meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 22°
Mer, 21/08/2019 - 08:50

data-top

mercoledì 21 agosto 2019 | ore 09:56

Un DAE anche alla Virtus

Un altro defibrillatore in città: al campo da calcio dell'oratorio della Madonna dei Poveri. La salute e la prevenzione sempre in primo piano e all'attenzione dell'Amministrazione.
Salute - Defibrillatore al campo da calcio (Foto internet)

Il cuore che all'improvviso smette di battere, la corsa contro il tempo e, poi, purtroppo solo lacrime, dolore e disperazione e quella domanda che continua a risuonare nella testa. "Saremmo riusciti a salvarlo se solo avessimo avuto a disposizione un defibrillatore?". Alla fine, ogni secondo è prezioso e fondamentale quando ci si trova in simili situazioni. Lo sa bene l’attuale Amministrazione comunale che, non è certo una novità, fin da quando è stata eletta alla guida della città (la prima volta, nel 2014) e, adesso, con la riconferma lo scorso mese di maggio, ha sempre posto particolare attenzione per ciò che concerne, appunto, la salute e la prevenzione. Il nuovo DAE, insomma, è realtà: già, perché, dopo quelli già installati nell’ultimo quinquennio in vari punti del paese, adesso eccone un altro che lo stesso sindaco Giuseppe Pignatiello e la sua squadra di governo hanno voluto acquistare e che, d’ora in avanti, sarà a disposizione al campo da calcio dell’oratorio della Madonna dei Poveri (nella zona nord di Castano, per intenderci al di là del canale Villoresi) utilizzato dall’associazione sportiva Virtus. "Un ulteriore tassello di vicinanza al territorio ed ai castanesi – commenta il primo cittadino – Una città che sia sempre cardioprotetta è un obiettivo che abbiamo cercato di perseguire nei cinque anni appena passati e che vogliamo portare avanti pure in quelli che sono da poco cominciati. Un passo alla volta, ritengo che di strada in tale senso ne è stata fatta tanta (non dimentichiamoci, infatti, che in totale oggi sono presenti a Castano 8 defibrillatori, tra quelli presi come Amministrazione e quelli che ci sono stati donati da associazioni o privati cittadini; oltre ai corsi che sono stati organizzati e che verranno riproposti, appunto per mostrare come utilizzare queste apparecchiature). Noi, comunque, lo ribadisco si prosegue con la stessa attenzione mostrata, che sarà ancora una volta massima".

Invia nuovo commento