meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 16°
Lun, 17/06/2019 - 04:50

data-top

lunedì 17 giugno 2019 | ore 05:39

Soprintendenza, poi i lavori

L'area 'ex Coop' in piazza San Michele, là dove sorgerà la nuova biblioteca: "Siamo in attesa dell'ok della Soprintendenza, quindi daremo inizio ai vari interventi".
Magnago - Il progetto della nuova biblioteca in piazza San Michele (Foto d'archivio)

Si attende l'ok della Soprintendenza, poi si darà ufficialmente inizio ai lavori. Là dove c'è la cosiddetta area 'ex Coop', in piazza San Michele, ecco la nuova biblioteca e nuovi spazi per la cultura e l'aggregazione. Ma se il progetto era stato già presentato alla cittadinanza ormai diversi mesi fa, adesso, una volta arrivato il via libera, si passerà dalle parole e dalla carta ai fatti. "Aspettiamo la Soprintendenza - spiega il sindaco di Magnago e Bienate, Carla Picco - Quindi apriremo i cantieri con il primo tassello che sarà la demolizione, per passare successivamente alla realizzazione della futura struttura. I tempi dovrebbero essere dopo l'estate". Più nello specifico, si tratta di una riqualificazione a 360 gradi (prevista nella proposta del programma integrato di intervento per il recupero dell'area dismessa ex Focrem) che vedrà, appunto, da una parte, nascere proprio in centro paese la nuova biblioteca, dall'altra, in parallelo, una serie di zone dedicate alla cultura ed all'aggregazione. "Avremo, infatti, una parte esterna, aperta verso la piazza a disposizione della cittadinanza, dove potersi fermare per leggere, stare insieme ed anche rilassarsi - continua il primo cittadino - Ancora, al piano terra ecco uno spazio polifunzionale (che potrà essere utilizzato per conferenze, incontri, iniziative, ecc...), la reception, l'area bimbi e i bagni, fino ad arrivare al primo piano con la biblioteca nella sua specificità, ossia con gli scaffali per i libri e il posto per la consultazione e la lettura. Un progetto che fin da subito abbiamo ritenuto importante e fondamentale, perché nasce nell'ottica di ridare vitalità al centro città".

Invia nuovo commento