meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 18°
Dom, 24/05/2020 - 23:50

data-top

lunedì 25 maggio 2020 | ore 00:10

'Le radici dell'arte' di Villa

È tutto pronto per l’inaugurazione della mostra di opere inedite del maestro Filippo Villa, curata dal figlio Ennio, ma soprattutto del premio a lui intitolato.
Buscate - Una foto ricordo del maestro Filippo Villa

È tutto pronto per l’inaugurazione della mostra di opere inedite del maestro Filippo Villa, curata dal figlio Ennio, dal titolo ‘Le radici dell’arte’, ma soprattutto per l’inaugurazione del premio a lui intitolato, che nell’ultimo mese ha acquisito sempre più prestigio. L’appuntamento è per sabato 25 maggio, presso la sala civica, dalle 16.30, con la mostra che poi rimarrà aperta e visitabile fino all’8 giugno. “Il bando che apriremo è un concorso d’arte, che ha ottenuto l’importante patrocinio dell’Accademia di Brera - spiega Lorenzo Massellucci, consigliere con delega alla cultura e promotore del progetto - Il concorso sarà suddiviso in due sezioni: arti visive e scultoree, e sarà rivolto ad artisti dai 17 fino ai 40 anni. Vi sarà tempo per iscriversi fino a venerdì 13 settembre. Sono previsti dei premi in denaro per i vincitori, con la possibilità di esporre a Inverart in autunno e presso la libreria Bocca e la galleria VS Arte di Milano e di essere pubblicati in un catalogo a colori”. La selezione delle opere candidate sarà effettuata da una giuria di grande livello (con docenti di Brera e le due gallerie), composta da: Giorgio Lodetti della Libreria Bocca, Pinuccio Castoldi, docente scuola secondaria di secondo grado, Francesco Oppi, della Cooperativa Raccolto, Vincenzo Panza, di Galleria VS Arte Milano, Giancarlo Colli e Antonio Negri, artisti e grandi amici di Filippo, il figlio Ennio Villa e Lorenzo Massellucci. Mentre i premi in denaro saranno stabiliti da una giuria con: Stefano Pizzi, docente di Pittura dell’Accademia di Brera Milano, Giorgio Fedeli, critico d’arte Villa Pomini Castellanza, Roberto Priod, docente di Scrittura all’Accademia di Brera Milano, Ivan Albarelli, giornalista, Alberto Januzzelli, presidente Umanitaria Milano, e, per l’occasione, anche presidente di giuria. “I finalisti e vincitori verranno premiati durante l’evento di sabato 19 ottobre, durante il quale saranno esposte anche le opere selezionate dalla giuria come finaliste. In parallelo, il prossimo inverno saranno portati avanti anche dei laboratori artistici nelle scuole di Buscate sul tema delle radici, ovvero dell’attaccamento alle origini, tanto caro a Filippo: le opere verranno poi esposte durante l’evento di inaugurazione della seconda edizione il prossimo maggio”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento