meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 21°
Mar, 20/08/2019 - 04:50

data-top

martedì 20 agosto 2019 | ore 05:54

"Gravi dichiarazioni da Mantovani"

Contro il sindaco uscente Andrea Colombo e l'attuale candidato Sergio Calloni. 'Cambiamo Arconate' chiede a 'Viva Arconate' di prendere pubblicamente le distanze.
Arconate - 'Cambiamo Arconate'

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - Nei giorni scorsi Mario Mantovani, un importante esponente politico che sostiene la lista 'Viva Arconate', si è espresso pubblicamente con dichiarazioni molto gravi, che riteniamo inaccettabili e che condanniamo in maniera ferma e decisa. Nello specifico, Mantovani ha accusato il sindaco Andrea Colombo di essere un 'incapace', di raccontare 'fandonie' e, addirittura, di aver 'mentito in Tribunale', dove è stato chiamato a deporre dalla Procura come persona informata sui fatti relativamente alla realizzazione della casa di riposo di Arconate. Mantovani ha, inoltre, accusato il sindaco Colombo di aver coltivato "interessi privati nell'esercizio del suo mandato" e, non da ultimo, ha insultato l'attuale candidato di 'Cambiamo Arconate', Sergio Calloni, definendolo un "Cetto La Qualunque". Al netto delle iniziative che il sindaco intenderà intraprendere, nelle sedi opportune, per tutelare la sua immagine e il suo operato, esprimiamo ad Andrea Colombo la nostra totale solidarietà e il sostegno pieno e incondizionato. In questi 5 anni il primo cittadino ha dimostrato di essere un amministratore integerrimo e nessuno può permettersi di mettere in discussione la sua correttezza e la sua integrità. Considerato che diversi esponenti di 'Viva Arconate' hanno dichiarato, a più riprese, di voler intraprendere una campagna elettorale corretta, moderata ed equilibrata, chiediamo formalmente al candidato sindaco Stefano Poretti e a tutti i candidati consiglieri di 'Viva Arconate' di prendere le distanze dalle dichiarazioni di Mario Mantovani. In altri termini, 'Viva Arconate' ci dica se è d'accordo oppure no nel sostenere che il primo cittadino Andrea Colombo abbia "mentito in Tribunale"; è d'accordo oppure no nel sostenere che lo stesso abbia coltivato "interessi privati nell'esercizio del suo mandato"; è d'accordo oppure no nel sostenere che il candidato sindaco di 'Cambiamo Arconate', Sergio Calloni, possa essere definito un "Cetto La Qualunque". Una presa di distanza netta da queste affermazioni è la condizione indispensabile affinché 'Cambiamo Arconate' possa valutare la proposta di organizzare un dibattito tra i due candidati. Un confronto è, infatti, auspicabile e possibile, ma solo se esiste una reciproca legittimazione tra le parti. Al contrario, gli insulti, le offese personali e le accuse senza prove delegittimano gli avversari politici e avvelenano la campagna elettorale. Per questo invitiamo 'Viva Arconate' a sgombrare il campo dagli equivoci e a unirsi a noi nel condannare le gravissime affermazioni di Mario Mantovani.

Invia nuovo commento