meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 16°
Lun, 27/05/2019 - 06:20

data-top

lunedì 27 maggio 2019 | ore 07:19

"Qualità di vita, persone e ambiente"

Elisa Portaluppi, candidata sindaco per la lista Civica Marcallo con Casone, ci spiega progetto e proposte per il presente ed il futuro del paese e dei suoi concittadini.
Marcallo con Casone - Elisa Portaluppi

“I tre temi che ci caratterizzano maggiormente sono: la qualità della vita, l’attenzione alle persone - intesa come partecipazione - e l’ambiente”, afferma Elisa Portaluppi, candidata sindaco per la lista Civica Marcallo con Casone. Il gruppo sfiderà la Lega alle elezioni amministrative del 26 maggio. “A Marcallo e, in particolare a Casone, negli ultimi anni si sono persi molti servizi e si rischia davvero di trovarsi ad abitare in quartieri dormitorio dove le persone transitano semplicemente, senza viverci - precisa Portaluppi - Per contrastare questa situazione proponiamo di collegare meglio le due parti del paese con un servizio navetta e un velobus per i ragazzi delle scuole, promuovere un mercato settimanale anche a Casone, e sostenere le associazioni, coordinandole con una ‘Casa delle Associazioni’”. Per stimolare la partecipazione dei cittadini, Civica propone un Patto Educativo di Comunità, che colleghi tutte le realtà educative, e l’introduzione della voce ‘Famiglia’ nel calcolo delle tariffe comunali. “Siamo una lista nata dalla collaborazione di cittadini, la partecipazione per noi è fondamentale - commenta Portaluppi - Anche per la cura dei servizi sociali vogliamo chiedere la collaborazione di ciascuno”. Il gruppo intende inoltre sostenere le scuole, proponendo anche l’apertura di un corso di studi superiore. In tema ‘ambiente e territorio’, Civica Marcallo con Casone propone “un Pgt che punti al recupero del centro storico, gestione sostenibile del verde pubblico, ulteriore miglioramento della qualità della raccolta differenziata (sperimentazione della tariffazione puntuale, manutenzione delle piattaforme ecologiche) e promozione di forme di mobilità dolce”.

Invia nuovo commento