meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Lun, 17/12/2018 - 05:50

data-top

lunedì 17 dicembre 2018 | ore 06:27

Un nuovo comandante

Manduci lascia la Polizia locale di Cuggiono: sarà funzionario d'area a Buscate. Mentre proprio da Buscate arriva in pianta stabile Abbrescia a guidare i Vigili urbani.
Cuggiono - Polizia locale

Cambiamenti importanti nell’organico della Polizia Locale di Cuggiono. Dall’inizio di dicembre infatti, il comandante Roberto Manduci non presterà più servizio in paese, come comunica il vicesindaco Cristian Vener: “L’Amministrazione Comunale a breve interromperà il rapporto di collaborazione”. Il vicesindaco, inoltre, specifica che Manduci presterà servizio come funzionario d’area a Buscate, mentre Domenico Abbrescia sarà il nuovo responsabile dei Vigili urbani cuggionesi. “La sua determinazione e professionalità, dimostrate nel periodo di convenzione, sono ottimi auspici”, precisa Vener, che riserva parole di stima anche per l’ex comandante Manduci. “Una persona e un professionista che ha fatto la storia di Cuggiono e che ha attraversato momenti difficili a causa di persone e situazioni che hanno tentato di screditarne la sua professionalità. Ma proprio la sua integrità, umana e professionale - ribadisce - lo hanno portato a dimostrare la sua innocenza e i suoi valori, che non sono mai venuti meno. La sua salute ha avuto dei contraccolpi notevoli e gravi, ma nonostante tutto ‘the show must go on’ e con determinazione ha proseguito la sua opera con spirito di servizio e umiltà”. Roberto Manduci è stato reintegrato nel ruolo di comandante nel 2017, dopo essere stato momentaneamente sospeso dal servizio a causa di un provvedimento disciplinare. L’Amministrazione comunale, allora guidata dal primo cittadino Flavio Polloni, ha ritenuto opportuna la misura per via di un omesso controllo da parte dello stesso comandante. Dopo aver presentato ricorso al Tribunale del Lavoro, Manduci è stato riammesso nel proprio ruolo, arrivando anche ad una riconciliazione con il Comune di Cuggiono, in cui, nel frattempo, il ruolo di sindqaco è passato a Maria Teresa Perletti.

Invia nuovo commento