meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Alcune nuvole 18°
Dom, 31/05/2020 - 09:20

data-top

domenica 31 maggio 2020 | ore 09:49

Sei volte sullo Stretto

Sesta partecipazione alla storica Traversata dello Stretto di Messina per l'arconatese Luca Monolo. E per di più è arrivato nientemeno che primo nella categoria Master M50.
Arconate - Luca Monolo sul gradino più alto del podio

Sei volte. Beh... allora non c'è altro modo per chiamarlo se non appunto 'veterano'. E in fondo diversamente non potrebbe essere, perchè questo 2018 per l'arconatese Luca Monolo (tra l’altro presidente di Euro.PA Service, società a capitale interamente pubblico con sede a Legnano, partecipata di quindici Comuni del territorio; nonché ex nazionale di nuoto), è stato nientemeno che la sesta volta alla storica Traversata dello Stretto di Messina. Sei partecipazioni, insomma, per un’iniziativa che va al di là della classica e normale gara: “Non è come se te la raccontano, viverla in prima persona è un’altra cosa – racconta l’atleta della Nuotatori Milanesi”. E allora eccolo di nuovo in mare per la 54esima edizione (da Punta Faro, Messina, fino a Villa San Giovanni, Reggio Calabria). “Stavolta è stata davvero molto dura per via di una fortissima corrente montante sud – nord, accentuata dal vento di scirocco – continua Monolo – Fattore determinante è stata la capacità di ogni singolo barcaiolo di condurre noi atleti alla costa calabra con la miglior rotta possibile”. Comunque, dopo 5 chilometri, il traguardo è stato tagliato davvero alla grande, anzi grandissima. “Mi sono piazzato al primo posto nella categoria Master M50 – conclude – Un risultato che mi riempie di gioia ed orgoglio e che è frutto di costanti allenamenti e di una preparazione mirata. Voglio ringraziare tutte le persone che mi sono state vicine e che mi hanno fatto sentire il loro appoggio e sostegno sia prima che durante la competizione”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento