meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nessuna nuvola significante
Gio, 20/01/2022 - 13:50

data-top

giovedì 20 gennaio 2022 | ore 13:10

L'Ecomuseo della Brughiera e di Via Gaggio

Valorizzare, tutelare e far conoscere ancora di più le bellezze paesaggistiche, culturali, storiche e architettoniche del nostro territorio. Venerdì un incontro a Nosate.
Lonate Pozzolo - Via Gaggio (Foto internet)

Valorizzare, tutelare e far conoscere ancor di più l’area attorno a noi e le sue particolarità e caratteristiche. Dalla cultura alla storia, dall’arte alla natura e poi anche l’architettura, perchè basta percorrere o attraversare la zona che ci circonda per rendersi immediatamente conto di quanto di bello abbiamo. E proprio in questa direzione, allora, ecco che ormai qualche tempo fa, su idea di ‘Viva Via Gaggio’ è nato l’Ecomuseo della Brughiera e di Via Gaggio, appunto: un importante e significativo progetto certo, ma in parallelo un’iniziativa chiara e concreta che partendo dal presente guarda con particolare attenzione al futuro. “L’obiettivo - spiega il coordinatore Walter Girardi - è quello di promuovere il territorio geografico attorno a noi, costituito dalle caratteristiche naturali e dalle manifestazioni della cultura materiale e immateriale diffuse su questo territorio, con lo scopo di ricostruire, testimoniare e accompagnare nel loro sviluppo la memoria storica, la vita locale, la cultura e l’immagine del paesaggio. Tre i Comuni che hanno aderito (Lonate Pozzolo, Ferno e Nosate) e insieme varie associazioni locali. L’Ecomuseo vuole essere un’opportunità per la nostra zona, per le realtà associative, comunali e commerciali, valorizzando quello che c’è e offrendo a quanti si troveranno a venire in quest’area occasioni per scoprire da vicino posti caratteristici e particolari”. Intanto, per chi volesse avere maggiori informazioni, questo venerdì (6 luglio), alle 21, in biblioteca a Nosate è in programma una serata pubblica di spiegazione e confronto.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento