meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Alcune nuvole 25°
Dom, 27/05/2018 - 11:20

data-top

domenica 27 maggio 2018 | ore 11:57

Ligabue 'star' del BAFF

Il rocker di Correggio ospite della serata di apertura del 'B.A. Film Festival' di Busto Arsizio. Tanti gli appassionati che non si sono voluti perdere il grande appuntamento.
Busto Arsizio - Luciano Ligabue ospite al 'B.A. Film Festival'

(VIDEO) La locandina della edizione numero 16 del Busto Arsizio Film Festival è molto suggestiva. Illustrata in chiave fantasy da Ivan Calcaterra, fumettista da 25 anni nella squadra di disegnatori di ‘Nathan Never’, esprime la sintesi tra il passato della città, ricordato dalla ciminiera, e il presente che a Busto Arsizio può essere simboleggiato dal cinema. Cinema che anche quest’anno è tornato protagonista, con numerose iniziative cinematografiche proposte dal 5 al 12 maggio. Grande fermento sabato 5 maggio, con controlli rafforzati e vie chiuse al traffico, per la serata inaugurale del Baff (Busto Arsizio Film Festival), manifestazione cinematografica nata nel 2003 per valorizzare le produzioni italiane di qualità. Il cantautore Luciano Ligabue è arrivato tra le acclamazioni di centinaia di fan, che ha raggiunto per un saluto alle transenne, dopo aver calcato il red carpet per le foto di rito. Poi è entrato al Teatro Sociale Delia Cajelli, gremito dei ‘fortunati’ che erano riusciti ad accaparrarsi i biglietti, distribuiti gratuitamente il 23 aprile ed esauriti nel giro di tre quarti d’ora. Madrina della serata la splendida Martina Colombari che ha lanciato una campagna per Haiti dove sostiene una fondazione e una clinica, ma non sono mancati ovviamente i saluti istituzionali, del sindaco Emanuele Antonelli, dell’Assessore alla Cultura Manuela Maffioli, del presidente della Regione Attilio Fontana. Il cantante, star di punta, era presente in veste di regista per la prima serata, dedicata al suo ultimo film ‘Made in Italy’, proiettato su un maxischermo anche in piazza Plebiscito, per seguire l’evento. Il rocker ha ricevuto il Premio Platinum Dino Ceccuzzi all’eccellenza cinematografica per la sua carriera e in particolare per l’ultimo film durante la serata inaugurale. Ligabue ha infatti all’attivo tre film, tutti realizzati con Domenico Procacci. Da Radiofreccia a Made in Italy... “L’attenzione su di me - ha detto Ligabue ritirando il riconoscimento - va soprattutto sul versante musicale e ogni tanto sembro prestato al cinema, che è una disciplina dura. Ma questo è il mio terzo film, quindi una sensazione di continuità c’è. I pregiudizi sono inevitabili, quindi mi fa piacere ricevere premi in questo settore perché vuol dire che qualche preconcetto è stato superato. Ho anche scritto dei libri, sono uno scavallatore di pregiudizi”. Pur confermando la priorità della musica nella sua vita, il rocker di Correggio ha spiegato che se ci sarà una storia da sviluppare si metterà ancora al servizio del cinema, per dirigere un film. Cinema, musica... “L’arte ci emoziona, ci tiene vivi ed è fondamentale. Rimarremo in eterno in quella parte di noi che abbiamo lasciato agli altri. E l’arte può lasciare veramente tanto” – ha commentato Martina Colombari.

Invia nuovo commento