meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno -1°
Lun, 19/11/2018 - 01:50

data-top

lunedì 19 novembre 2018 | ore 02:44

'Cartoomics': una full immersion

La fiera milanese dedicata ai fumetti, al cinema e ai videogiochi ha nuovamente soddisfatto i gusti di tutti i visitatori. Ve ne proponiamo un assaggio.
Alien e la Famiglia Addams

La manifestazione di Cartoomics quest'anno ha raggiunto la sua venticinquesima edizione ed è “diventata grande”, letteralmente. Un nuovo padiglione, infatti, è andato ad affiancarsi gli altri due tradizionali, permettendo una migliore organizzazione degli spazi. Gli appassionati di videogiochi, mondi fantastici e in cerca di azione avevano a loro disposizione un intero padiglione. Lì, si sono immersi nel mondo di Harry Potter per vivere avventure magiche attraverso un dungeon ed escape room, hanno creato pozioni e oggetti magici insieme agli insegnanti di Hogwarts come il professor Piton e la professoressa Sprite, si sono scattati un selfie sulla moto di Hagrid insieme al gigantesco guardiacaccia e hanno fatto acquisti nei numerosi stand dedicati al fantastico, tematizzati come un vero villaggio fantasy. Numerose le postazioni di videogiochi dove venivano organizzati tornei per tutti i gradi di difficoltà. Inoltre, erano presenti tutte le console più recenti dove è stato possibile provare le novità in arrivo. Spazio anche all’azione, animata da Umbrella Italian Division, che ha ricreato un’ambientazione post-apocalittica da invasione zombie, tratta da ‘Resident Evil’. Su un ring di wrestling, si sono scontrati atleti professionisti vestiti come i più famosi personaggi del mondo dell’intrattenimento. Per chi cercava adrenalina e strategia, l’arena dove scontrarsi a squadre con armi laser era il posto giusto.
L’area centrale della manifestazione era dedicata come sempre ai fumetti: tanto ai principali editori quanto alle autoproduzioni, oltre agli spazi destinati agli incontri con autori ed esperti di settore, che hanno visto per la prima volta la presenza di vere e proprie lezioni. Chi fosse in cerca della novità assoluta mostrata in anteprima, oppure a numeri storici da collezione, sicuramente ha trovato l’oggetto del proprio desiderio.
Infine, il nuovo padiglione ha ospitato tutto quello che riguarda il cinema. Una proiezione continua di trailer e contenuti speciali esclusivi dei blockbuster e serie tv in arrivo, gli interventi di produttori e attori per raccontare i retroscena della lavorazione dei film hanno raccolto l’interesse del pubblico. Le emozioni date dalle esperienze in realtà virtuale con i film di imminente uscita ‘Tomb Raider’ e ‘Ready Player One’, invece, insieme al rispetto reverenziale di fronte alla DeLorean di ‘Ritorno al Futuro’ e gli zaini protonici dei ‘Ghostbusters’ hanno permesso ai visitatori di sfiorare i loro mondi preferiti. Largo spazio all’avventura spaziale, con le aree dedicate a ‘Star Wars’, ‘Star Trek’, ‘Doctor Who’ e ‘Stargate’. Un susseguirsi di spettacoli e lezioni con le spade laser, rievocazioni delle scene più famose delle rispettive serie grazie agli attori in costume, all’ombra degli enormi robottoni in scala 1:1 dell’animazione giapponese. Gli amanti dei fumetti di super eroi avevano l’occasione di scattare una foto nella caverna di Batman e a bordo della Batmobile,
Numerosissimi, come sempre, i cosplayers, ben felici di fermarsi per scattare le foto insieme agli ospiti. Non era inusuale, infatti, ritrovarsi a passeggiare insieme a Spider-Man, incrociando la Famiglia Addams, sperando di non finire in mezzo a un duello da ‘Mezzogiorno di Fuoco’ tra pistoleri nell’area western e non cedendo alla tentazione di ricevere un palloncino dal clown Pennywyse nella macabra area horror. I loro costumi sono sempre più elaborati e fedeli ai personaggi originali, che spesso non si fermano semplicemente alla stoffa e al trucco, ma vengono aggiunti anche elementi tecnologici e meccanici, per dare loro ancora più dinamismo. Non serve più spiegarvi cosa siano i cosplayers, vero? Ne abbiamo già parlato spesso su Logosnews.
Insomma, sembra che Cartoomics non abbia proprio intenzione di accontentarsi, ma per ogni edizione alza sempre di più l’asticella della qualità nelle proposte. Ci vediamo il prossimo anno!

Invia nuovo commento