meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto
Mer, 17/01/2018 - 07:20

data-top

mercoledì 17 gennaio 2018 | ore 07:40

Lo sportello Familiari e Badanti

Dopo quello aperto un anno fa in via Tadino, a Milano, la Cisl ha inaugurato un secondo sportello Assistenti Famigliari e Badanti, questa volta a Legnano, in via XXIV Maggio.
Sociale - A Legnano lo sportello Assistenti Familiari e Badanti (Foto internet)

Dopo quello aperto un anno fa in via Tadino, a Milano, la Cisl ha inaugurato un secondo sportello Assistenti Famigliari e Badanti, questa volta a Legnano, presso la sede di via XXIV Maggio, 54. L’iniziativa è un tassello che si aggiunge alle attività già svolte dallo Sportello Lavoro ed è rivolta al mondo del lavoro domestico e di sostegno alla persona. L’obiettivo è fare incontrare chi cerca un impiego in questo ambito e chi ha bisogno di una figura professionalmente qualificata che sappia accudire un congiunto (anziani prevalentemente, ma non solo) o inserirsi in un ambiente “sensibile” com’è quello famigliare. “Il lavoro domestico e di assistenza famigliare - spiega Carlo Gerla, segretario della Cisl milanese con delega al mercato del lavoro – è importante e delicato. E’ un ruolo che richiede preparazione e affidabilità. Le famiglie devono essere certe di potersi fidare della persona che entrerà nelle loro case. Oltretutto, questo è anche un mondo in cui spesso i rapporti di lavoro non sono regolarizzati. La nostra iniziativa mira a creare le condizioni perché le esigenze di tutti i soggetti in campo siano soddisfatte”. Insomma, un servizio per le famiglie, ma anche per i lavoratori e le lavoratrici. In concreto, lo Sportello avrà la duplice funzione di raccogliere ed esaminare le richieste di queste figure sul mercato e selezionare le persone in possesso delle caratteristiche necessarie a coprirle, favorendo l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. A Legnano gli operatori del sindacato prenderanno nota delle esigenze dei datori di lavoro e inseriranno gli aspiranti assistenti famigliari (colf, badanti…) in un percorso di profilazione e qualificazione. L’incrocio delle informazioni dirà se è possibile fare incontrare le parti. Lo sportello sarà attivo dal martedì al giovedì. Tel. 0331-926904. In allegato il volantino informativo.

Invia nuovo commento