meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 17°
Mer, 18/10/2017 - 11:20

data-top

mercoledì 18 ottobre 2017 | ore 11:44

Viva Las Vegan

Il 27 agosto al Circolo Magnolia si parla e si balla solo 'vegan'. C'è chi la vive come tendenza e chi ne ha fatto il suo credo, ma cos'è esattamente questa dieta non più sconosciuta?
Generica - Cibo vegano (da internet)

Il sottotitolo dell'evento di fine agosto nel rinomato circolo milanese è “Cose belle del mondo vegano”. Le proposte spaziano dal cibo a dei veri e propri workshop, ovvero incontri nati per approfondire questa dieta non più sconosciuta che ormai alcuni definiscono un vero e proprio stile di vita. Infine, visto che siamo al Magnolia, la musica non può di certo mancare.
Ma cerchiamo di capire meglio perché lo stile vegan sta riscuotendo tanto successo. Infatti in Italia, solo nell’ultimo anno, i vegani sono letteralmente triplicati.
Secondo la definizione più diffusa, il veganismo è un movimento animalista che propone l'adozione di uno stile di vita idealmente basato su risorse non provenienti dal mondo animale.
Non si tratta quindi solo di una dieta a base vegetale, ma di un nuovo modo di vivere che viene intrapreso anche per questioni molto diverse tra loro: terapeutiche, igieniste, religiose o spirituali.
Non a caso i vegani differiscono tra loro proprio in base alle motivazioni che supportano la loro scelta. Anche se nella maggior parte dei casi chi si definisce vegano segue principalmente la sola dieta vegetale, sono da considerare anche altri elementi, come l’impatto che uno stile di vita diverso ha sull'ambiente. Al riguardo basti pensare che la produzione di cibo derivante da animali raggiunge il 51% dell'emissione di diossido di carbonio. Questo è un dato indicativo che va ben oltre l'amore o il rispetto per gli animali, perché riguarda l'intero ecosistema.
Diverse sono inoltre le diete che possono essere associate a quella vegana perché, pur presentando caratteri specifici, non comprendono il consumo di alcun ingrediente di origine animale. Tra queste vanno considerate il crudismo vegetariano, il fruttarismo e l'ehretismo.
Ora, radicali o soft che siano, i vegani sono a caccia di proposte che siano coerenti con la loro scelta. Si rivolgono così ai supermercati, alle tipiche offerte a tema reperibile nei negozi specializzati o, infine, ai gruppi d'acquisto che seguono la formula diretta tra produttore e consumatore. Il problema sorge talvolta quando si è in viaggio o si esce a cena con amici, ma di recente sempre più alberghi e ristoranti cercano di venire incontro alle esigenze dei propri ospiti. Molti chef, infatti, manifestano l’apprezzamento per la cucina vegana sperimentando nuove ricette, che possono essere definite a tutti gli effetti “vegan”, in quanto del tutto prive di ingredienti animali. Proprio nel rispetto di questa esigenza è impossibile non citare il Ristorante del MO.OM Hotel, che segnaliamo sia agli avventori che si recheranno a Milano per la manifestazione, sia a coloro che a Milano ci vivono. In entrambi i casi gli ospiti potranno includere nella loro lista di preferenze un nuovo indirizzo e, oltre a ciò, cenare con amici senza rinunciare alla propria dieta.