meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 17°
Mer, 18/10/2017 - 11:20

data-top

mercoledì 18 ottobre 2017 | ore 11:42

I quattro 'eroi' in Fiat Punto

Si chiamano gli 'Italian Snipers': Stefano, Simone, Antonio e Fabio primi ad Ottobiano alla prova del 'Rally degli Eroi - La grande fuga 24 ore di piste, cross e asfalto'.
Sport - I quattro amici al termine della gara

"Se non sono matti non li vogliamo”, come si legge anche nella sezione relativa al regolamento. E in fondo, matti magari no, ma certamente un po’ di pazzia ce l’hanno, eccome! Si chiamano gli ‘Italian Snipers’ (4 ragazzi, 2 di Castano Primo, uno di Robecchetto con Induno e l’ultimo di Samarate; Simone e Stefano Tunno, Antonio Grisolia e Fabio Bentoodo), la passione per le auto e per le corse, però perché cimentarsi in una normale gara o in un classico appuntamento, meglio farlo con qualcosa di originale ed unico che rimarrà per sempre nei ricordi. Allora, pronti via... ed eccoli là, ad Ottobiano, per partecipare al ‘Rally degli eroi - La grande fuga, 24 ore di piste cross e asfalto’. L’emozione, la competizione, gli ostacoli da affrontare e superare, la concentrazione e l’attenzione massima, insomma, perché nulla può e deve essere lasciato al caso (ci si confronta con gare di regolarità estrema della durata di 24 ore da svolgere con automobili che abbiano almeno 15 anni di età e 2 ruote motrici). Gli eroi (così come vengono chiamati), certo si divertono, scherzano e si prendono in giro, ma quando guidano lo fanno sul serio. Gli appuntamenti (a livello nazionale) non sono per niente uno scherzo, anzi sono faticosi, richiedono impegno e audacia, senza mai dimenticarsi di essere solidali, di aiutarsi e di rispettarsi e rispettare le regole, fino al traguardo, fino alla fine, fino all’ultimo chilometro e pure dopo. “E’ stata davvero una grande emozione - raccontano i quattro del gruppo - Siamo partiti con tanto entusiasmo e per cercare di fare bene e poi...”. Beh, poi non solo ci sono riusciti, ma sono tornati a casa nientemeno che con il primo posto proprio nell’ultima gara disputata sul circuito di Ottobiano. Via veloci, con la loro Fiat Punto preparata e sponsorizzata dalla ‘Dieste Autoriparazioni’ di Castano, verso il gradino più alto del podio.