meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Alcune nuvole 29°
Dom, 25/08/2019 - 13:20

data-top

domenica 25 agosto 2019 | ore 14:06

'I miei vasi... vanno a nozze!'

Speciale sposi-'I miei vasi... vanno a nozze!'

Roberta Ghirardelli da ben undici anni è la titolare del negozio ‘Vaso di Pandora’ a Cuggiono. L’idea di coronare il sogno di un’attività, che rispecchiasse il suo talento artigianale, si è avverato grazie al desiderio di “dare piccoli piaceri alla gente”. Roberta, nel suo negozio di Piazza San Maurizio di Cuggiono, crea vasi in terracotta e dipinge la porcellana. “Credo molto in quello che faccio ogni giorno con le mie mani”, introduce Roberta, “per me non c’è cosa migliore che donare agli altri anche solo un piccolo oggetto fatto con amore”. Negli oggetti in terracotta che realizza la titolare del ‘Vaso di Pandora’, oltre che al talento di una professionista, c’è la forte necessità di accompagnare un momento importante come quello del matrimonio. “Nell’ultimo periodo ho notato quanto si sia evoluta la richiesta di personalizzare gli oggetti e quindi sono più improntata nella regalistica in generale”, commenta Roberta, che sta al passo con i cambiamenti. “I futuri sposi, che vengono nel mio negozio, non sono più tanto orientati sulla classica lista nozze, che può servire nel nuovo nido d’amore, piuttosto sui viaggi e da questo si denota una nuova ottica di acquisto. Anche le madrine o coloro che si occupano del wedding planner comunioni e cresime, tendono a rendere originale l’acquisto, secondo i gusti del protagonista, senza chiaramente esulare da quello che c’è sul mercato”. L’acquisto più simpatico e originale che l’è capitato? “Pensandoci bene, direi i vasi in terracotta, fatti con la legna e la ricerca assidua nel trovare una confezione adatta al regalo!” Nell’oasi artigianale di Roberta, le vostre idee saranno su misura per voi.
‘Amoris Laetitia’ di Papa Francesco
Il ruolo della famiglia, del matrimonio, dell’Amore. Un tema dibattuto e sempre molto attuale. Tanto che lo stesso Papa Francesco ha voluto trattarlo con un’esortazione apostolica. Il Cardinale Angelo Scola, che ha partecipato come padre sinodale agli ultimi due sinodi sulla famiglia – l’assemblea straordinaria (5-19 ottobre 2014) e quella generale (4-25 ottobre 2015) – ricorda ‘l’articolato percorso’ e chiarisce che con l’esortazione apostolica il Papa non intende porci davanti ad una “conclusione, ma all’inizio di un affascinante cammino di annuncio del Vangelo, fatto di desiderio di integrazione, discernimento e accompagnamento di tutte le famiglie in qualunque situazione vengano a trovarsi”. Una meravigliosa attenzione del Santo Padre, molto apprezzata da praticanti e non.

Invia nuovo commento