meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Mer, 17/04/2024 - 07:50

data-top

mercoledì 17 aprile 2024 | ore 08:11

Un defibrillatore ai vigili

Un defibrillatore è adesso in dotazione al comando della Polizia locale. E' già operativo, sul mezzo di pronto intervento dei vigili urbani di Magnago e Bienate.
Magnago - William Viola

Ogni secondo può essere prezioso. La vita, un dono da salvaguardare e tutelare, l’importante è essere pronti e preparati ad intervenire. Lo sanno bene al comando della Polizia locale di Magnago e Bienate. Così, quando è stato il momento di scendere in campo in prima linea non hanno perso tempo. Anzi. E, dopo i cinque defibrillatori, acquistati grazie al comune ed al contributo della farmacia comunale, di una ditta privata e delle realtà associative e che presto saranno posizionati nei cinque impianti sportivi cittadini, eccone adesso un altro, appunto, che è stato preso dai vigili urbani. “Tutto il personale ha partecipato all’apposito corso per conoscere da vicino modalità e tecniche di utilizzo di tali apparecchiature – spiega il comandante William Viola – Le lezioni sono, ora, terminate e da qualche giorno il defibrillatore è ufficialmente operativo. E’ stato sistemato sul mezzo di pronto intervento, a disposizione in caso emergenze e interventi specifici e particolari. Uno strumento significativo ed un’ulteriore apparecchiatura di cui abbiamo voluto dotarci che in determinate situazioni può risultare davvero fondamentale per salvare una vita umana”. “I defibrillatori sono un progetto verso cui, come Amministrazione, abbiamo posto grande attenzione – concludono il vicesindaco, Andrea Scampini, e l’assessore allo Sport, Angelo Lofano – Avere simili strumentazioni negli impianti sportivi del paese e adesso anche su uno dei mezzi della polizia locale è un importante aiuto per la popolazione e per il territorio”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento