meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno -3°
Mer, 11/12/2019 - 07:50

data-top

mercoledì 11 dicembre 2019 | ore 08:50

Val di Fiemme...non solo sci

foto val di fiemme.jpg

La Val di Fiemme anche nella stagione invernale offre numerose opportunità ed eventi per chi non ama sciare e preferisce godere di un incantevole paesaggio innevato circondato da suggestive emozioni.
Ecco alcuni suggerimenti.

Mercatino Magnifico a Cavalese dal 5 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015
Nello storico scenario dei giardini della Magnifica Comunità a Cavalese, la prima edizione del Mercatino Magnifico va in scena tutti i weekend dal 5 al 21 Dicembre e tutti i giorni dal 26 Dicembre al 6 Gennaio, nei seguenti orari:
I weekend dal 05 al 21 dicembre 2014: venerdì dalle 15.00 alle 20.00, sabato e domenica dalle 10.00 alle 20.00; tutti i giorni dal 26 dicembre al 06 gennaio: dalle 10.00 alle 20.00.
Un modo diverso di interpretare i mercatini natalizi dove le proposte degli artigiani locali si intrecciano con la storia, l’arte e la cultura, grazie ad un ricco programma di eventi collaterali che coinvolgono i visitatori in una serie di incontri a tema, visite guidate, concerti e laboratori.

Tesero e i suoi Presepi
Dal 7 dicembre all’11 gennaio
Durante il periodo natalizio, il centro storico di Tesero si trasforma in un grande presepio itinerante, che racconta la natività nelle “corte” e negli angoli più suggestivi del paese, grazie agli allestimenti degli artisti locali e decine di semplici appassionati.
Vere e proprie opere d’arte da scoprire in un’affascinante passeggiata serale immersi nella magica atmosfera del Natale, partendo dal tradizionale presepio ad altezza naturale allestito in Piazza Cesare Battisti.
I PRESEPI NELLE "CORTE" Agli inizi degli Anni Novanta, per l'inagibilità della piazza che da anni lo ospitava, il presepio in grandezza naturale fu allestito in una caratteristica "corte" del paese. Con il termine "corte" nella parlata locale sono indicati i passaggi coperti che si trovano nel centro storico e più in generale i tortuosi vicoli ed i modesti slarghi irregolari che si aprono tra le case nella parte vecchia del paese.
Questa soluzione contribuì certamente a far maturare, in seno all'associazione, l'idea di invogliare le famiglie di Tesero a portare i loro presepi tradizionali fuori delle case e ad allestirli nelle "corte", dando modo a tutti di ammirarli.
Così nel dicembre del 1987 prese avvio la fortunata iniziativa de "I presepi nelle corte". Essa fu resa possibile soprattutto dalla larga e generosa adesione degli abitanti, che misero a disposizione i manufatti di famiglia ed aprirono stalle e cantine negli angoli più suggestivi del paese, dove questi trovarono adeguata ed a volte originale sistemazione grazie anche all'intervento di volontari del gruppo promotore.
Da allora, nel periodo che va dalla festa dell'Immacolata all'Epifania, il camminare fra le "corte" si trasforma in una visita ad una mostra all'aperto dove i luoghi più caratteristici, le finestre delle cantine, le piazzette più suggestive sono arricchite da quasi cento presepi. Il percorso è liberamente visitabile tutto il giorno, ma si consiglia la visita alla sera quando il buio e la relativa illuminazione creano un ambiente intimo e particolare.
La mostra "I presepi nell'arte popolare" e altre esposizioni.
Al grande presepio ed al percorso nel centro storico alla scoperta dei numerosi presepi sparsi per le "corte" si sono aggiunte in seguito esposizioni di notevole interesse sul tema della Natività con opere d'autore e manufatti tradizionali di svariata provenienza, le quali hanno trovato di recente la loro sede ideale negli ampi scantinati e nel rustico della storica Casa Jellici a fianco del Palazzo Comunale.

La via di Betlemme a Varena dal 14 dicembre 2014 al 18 gennaio 2015
Dal 14 dicembre 18 gennaio, il paese di Varena si trasforma in una piccola Betlemme con un grande presepio illuminato la sera.
Un chilometro di sentieri conduce alla scoperta di novanta personaggi, alti un metro, e un centinaio di animali.
La capanna di Gesù Bambino è circondata da un piccolo paese con la locanda, la stalla, il forno e le botteghe degli artigiani. “La via di Betlemme” rievoca mestieri antichi come la tosatura delle pecore, la filatura della lana, il recupero della legna, la battitura del grano.
L’enorme Presepio viene sistemato sul prato innevato che costeggia via Alpini e occupa 2500 metri quadrati. Quando scende la notte, 200 punti luce illuminano la Natività creando un’atmosfera incantata.
Nel pomeriggio del 3 gennaio, il presepe di Varena accoglie la festa “Le promesse che volano”: i bambini gettano nel rogo i bigliettini con gli errori o le azioni negative commesse, quindi, appendono ai palloncini i propositi per il nuovo anno. Il 28 dicembre , 20.30, il presepe di Varena ospita un concerto del Coro Val Lubie. Infine, il 3 gennaio, una “Sfilata di zampognari, capre e pastori” raggiunge il presepe, fra musica, the e vin brulé.

A Cavalese Il Processo alle Streghe Domenica 4 gennaio
Da 30 anni a Cavalese, la prima domenica di gennaio il Comitato Rievocazioni Storiche presenta il Processo alle Streghe, che ricostruisce fedelmente gli eventi storici legati alle persecuzioni del 1500.
Migliaia di spettatori potranno seguire il corteo storico che prenderà il via dal Palazzo della Magnifica Comunità alle ore 21.00 e seguire il “Processo” nella suggestiva cornice del Parco della Pieve, fino allo spettacolare rogo finale.
Con lo spettacolare rogo finale, il Comitato Rievocazioni Storiche propone di bruciare metaforicamente le streghe del nostro tempo, quali le angosce, gli egoismi, e le incongruenze dei giorni nostri, così da scacciare i mali della nostra società e augurare a tutti un nuovo anno più sereno.
A ogni rievocazione stupisce come attori non professionisti riescano a calarsi completamente nei ruoli di vittime e carnefici.
Il “Processo alle Streghe” della Val di Fiemme è reso possibile grazie all’impegno dei tanti volontari e delle associazioni che come sempre si sono mobilitate per collaborare con gli organizzatori.
Al termine della serata il Gruppo Ana di Cavalese offrirà un caldo ristoro a quanti sfideranno il freddo per seguire una manifestazione diventata ormai un appuntamento fisso nei primi giorni dell’anno.

Lo Zecchino d’Oro sulla neve dal 25 gennaio all' 8 febbraio 2015
Il più famoso festival musicale d’Italia per ragazzi si sposta sulle nevi della Valle di Fiemme, per due settimane di divertimento, serate a tema, pomeriggi di musica e animazione sulle piste e nei Kindergarden di Alpe Cermis, Alpe di Pampeago, Bellamonte e Predazzo Gardonè.
Oltre ai due attesissimi concerti del Piccolo Coro dell’Antoniano “Mariele Ventre” a Cavalese e Predazzo.
Divertimento, musica e animazione sulle piste e non solo, serata a tema negli hotel e passeggiate nella neve. Tanti giovani talenti hanno la grande opportunità di tentare le selezioni per lo Zecchino d’Oro, vivendo l’emozione della rassegna canora più famosa d’Italia

Dolomiti Ski Jazz dal 7 al 14 marzo 2015
Per tutti gli appassionati di Jazz dieci giorni da non perdere con i solisti e le band di fama internazionale che si esibiscono nei concerti giornalieri sulla neve presso i rifugi in quota della Valle di Fiemme.
Protagonista assoluto il Jazz ma non solo, anche il Blues e il Rock vi aspettano negli spettacoli serali nei teatri e nei locali più trendy.