meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Gio, 22/02/2024 - 04:20

data-top

giovedì 22 febbraio 2024 | ore 04:51

Tragedia nel Villoresi

Il corpo di un uomo, pare un pensionato, è stato ripescato nel canale questo pomeriggio al ponte sulla strada Statale 341 a Castano. L'hanno visto a Lonate Pozzolo.
Castano Primo - I mezzi di soccorso sul posto (Foto Pubblifoto)

I soccorsi sono scattati immediatamente, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare. Morto nel canale Villoresi. L’allarme, oggi pomeriggio, poco prima delle 18. Sarabbero stati, a quanto sembra, alcuni passanti ad accorgersi di quel corpo nell’acqua. L’hanno visto che galleggiava, pare a Lonate Pozzolo, e immediatamente hanno chiamato il 118. Subito sul posto sono prontamente arrivati diversi mezzi, dei vigili del fuoco, della polizia locale ed i carabinieri. I soccorritori sono entrati prontamente in azione: non c’era tempo da perdere, ma in quel tratto di canale le operazioni di recupero erano alquanto complicate. Così, dopo averci provato per diversi minuti, l’hanno dovuto seguire per alcuni chilometri, attraversando prima Nosate e quindi arrivando a Castano Primo, dove sono riusciti a riportarlo sulla terra ferma. L’uomo, dalle notizie appena successive al ritrovamento, sembrerebbe un pensionato di Somma Lombardo, in provincia di Varese, è stato ripescato più o meno all’altezza del ponte che attraversa la strada Statale 341, dove i pompieri (con l’ausilio del nucleo sommozzatori), i vigili urbani di Lonate Pozzolo e Ferno, i colleghi di Turbigo ed i carabinieri della caserma lonatese e di Castano hanno potuto muoversi con maggiore tranquillità. E adesso è il momento degli accertamenti e soprattutto di capire cosa sia accaduto. Gli inquirenti, proprio in queste ore e una volta raccolte le testimonianze di chi era presente al momento della scoperta del cadavere, sono impegnati con le verifiche del caso per avere un quadro preciso e specifico della situazione. Nessuna ipotesi per ora pare sia stata ancora scartata ed esclusa e, quasi certamente, già domani si potranno avere maggiori dettagli sull’intera vicenda.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento