meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Mer, 17/04/2024 - 07:50

data-top

mercoledì 17 aprile 2024 | ore 08:10

Il vento fa cadere un albero

Letteralmente sradicato. Abbatte un muro di cinta e danneggia la recinzione ed il cancello di altre due villette a schiera. Via Bainsizza chiusa per alcune ore.
Turbigo - Vigili del fuoco al lavoro per rimuovere l'albero

Sono dovute intervenire la Polizia locale, i Vigili del fuoco e la Protezione Civile. Un lavoro di diverse ore, per riportare la situazione alla normalità. Il vento fa cadere un albero in via Bainsizza a Turbigo. L’allarme, domenica, attorno alle 15: la pianta, in un cortile di una villa, è stata letteralmente sradicata, a causa, appunto, delle forti raffiche che, per tutto il pomeriggio di ieri, si sono concentrate sul nostro territorio, e, dopo essere finita sul muro di cinta della stessa abitazione (che è, in parte, crollato), quindi in mezzo alla strada, ha terminato la sua corsa contro due case a schiera di fronte, con il cancello e la recinzione di queste ultime che, per il forte peso del tronco, si sono piegate. Nessun ferito, per fortuna, solo lo spavento per il boato provocato dalla caduta, ma le conseguenze avrebbero certamente potuto essere ben più gravi, se qualcuno, a piedi o in auto, si fosse trovato a passare nella zona in quel momento. Subito è scattata la richiesta di intervento (da quanto si è saputo sono stati gli stessi residenti, accortisi di ciò che era appena avvenuto, a chiamare i mezzi di soccorso) e, in pochi minuti, sul posto ecco che sono arrivati i Vigili urbani del comando cittadino, i pompieri volontari del distaccamento di Inveruno e gli uomini del gruppo comunale di Protezione Civile. Immediatamente, quindi, la strada è stata chiusa al traffico, con i volontari dei Vigili del fuoco e della Prociv che si sono attivati per tagliare il grosso albero in diverse parti, così da poterlo spostare, e liberare, successivamente, il tratto di via bloccato. Dopo all’incirca due ore di lavoro, la situazione ha potuto tornare alla normalità.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento