meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 32°
Ven, 19/07/2024 - 15:50

data-top

venerdì 19 luglio 2024 | ore 16:51

Uno Stradivari per i 'Pomeriggi Musicali'

Sarà l’Omobono Stradivari del 1730 il protagonista d’eccezione del quarto appuntamento dei Pomeriggi musicali in programma domenica 11 febbraio alle 16 nella chiesa di San Pietro in Canazza a Legnano.
Musica - Il maestro Lorenzo Meraviglia

Sarà l’Omobono Stradivari del 1730 il protagonista d’eccezione del quarto appuntamento dei Pomeriggi musicali in programma domenica 11 febbraio alle 16 nella chiesa di San Pietro in Canazza a Legnano. A suonarlo il Maestro Lorenzo Meraviglia, primo violino del quartetto d’archi dell’Accademia concertante di Milano completato da Gianmarco Andreoli (violino), Francesco Agnusdei (viola) e Riccardo Marelli (violoncello). Il Quartetto d’Archi dell’Accademia nasce in seno all’Accademia Concertante d’Archi di Milano, ente di produzione musicale attivo da oltre trent’anni che opera a livello nazionale ed internazionale. Fermamente voluta dal Direttore musicale, il Maestro Mauro Ivano Benaglia, la formazione affronta alcune delle pagine più famose e conosciute della letteratura cameristica e le accosta all’incessante ricerca ed esecuzione di composizioni da riscoprire e portare al grande pubblico. È formato dalle prime parti dell’orchestra sinfonica dell’Accademia Concertante d’Archi di Milano che hanno talvolta il privilegio di utilizzare strumenti musicali eccezionali recanti le firme dei più celebrati liutai di tutti i tempi. Fra questi: Stradivari Antonio e Omobono, Nicola Amati, Nicolas Lupot, Pietro Guarneri e Carlo Ferdinando Landolfi. Da neonata formazione ha da subito riscosso ampi consensi di pubblico e critica in occasione del recente tour negli Stati Uniti a Buffalo e Niagara Falls, nei concerti della Stagione Concertistica alla Società del Giardino di Milano e a Cremona. I Pomeriggi musicali, rassegna di classica itinerante fra i quartieri della città organizzata dall’amministrazione comunale, arrivano nel quartiere Canazza dopo i concerti a Mazzafame, San Paolo e Legnarello. Chiuderà la rassegna, il 10 marzo, il quartetto d’arpe “Arpe diem” nell’auditorium della scuola Bonvesin della Riva. L’ingresso è libero

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento