meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Mar, 05/03/2024 - 05:20

data-top

martedì 05 marzo 2024 | ore 06:16

L'inclusione... da premio

Disabilità che fa rima con inclusione e soprattutto dignità. È il progetto della cooperativa sociale ‘Fiore che Ride’, che ha ricevuto il 'Panettone d'Oro'.
Castano / Sociale - 'Fiore che Ride'

La forza dell’inclusione. Tutti, nessuno escluso, alla fine, proprio il messaggio che li sta guidando fin dal primo giorno che hanno deciso di prendere in mano la gestione dell’auditorium ‘Paccagnini’ di Castano. Là, dove più che mai cultura e sociale si mischiano assieme, là ogni volta è un nuovo importante e fondamentale traguardo. Ma, adesso eccoli anche in trasferta, nientemeno che a Milano. Già... si va nel capoluogo, e precisamente al teatro Franco Parenti, per il premio alla virtù civica ‘Panettone d’Oro’. “Diciamo che è stata un po’ la ciliegina sulla torta del percorso cominciato qualche anno fa - commenta Maurizio Croci, uno dei responsabile della cooperativa sociale ETS ‘Fiore che Ride’ - Una bellissima emozione e una soddisfazione immensa. Se siamo arrivati su quel palco, infatti, è merito di chi ha creduto in questo progetto e, quotidianamente, con il suo impegno, l’attenzione e il lavoro lo sta continuando a far crescere. Grazie di cuore, allora, a tutti. Grazie, soprattutto, ai nostri ragazzi, vero e proprio motore dell’attività”. Sì, i ragazzi, che con la loro semplicità ogni giorno regalano insegnamenti. “Vedi la gioia sui loro volti mentre servono ai tavoli, fanno accoglienza, aiutano in biglietteria o ancora assistono in cucina, e capisci che l’obiettivo principale che ci eravamo prefissati all’inizio, ossia dare a ciascuno dignità, è stato raggiunto - prosegue Croci - Perché, certo ognuno di loro ha differenti disabilità, con le quali si deve confrontare, ma queste non possono e non devono essere da ostacolo, affinché siano e si sentano protagonisti e parte attiva. L’auditorium che abbiamo sognato e che, passo dopo passo, sta diventando realtà, è e dovrà sempre più essere un luogo di ritrovo, dove ciascuno è felice e sa bene che, in qualsiasi momento, può venire per incontrare altri amici e appunto stare in compagnia”.

'FIORE CHE RIDE': DISABILITA' E INCLUSIONE DA PREMIO

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento