meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto, leggera pioggia
Lun, 26/02/2024 - 08:20

data-top

lunedì 26 febbraio 2024 | ore 08:39

Futura: il girone di ritorno riparte con il sorriso

Nel primo appuntamento del girone di ritorno la Futura conferma l’imbattibilità casalinga con un trionfo netto per 3-0 (25-14; 26-24;25-21) nel derby lombardo contro la Tecnoteam Albese.
Sport / Busto Arsizio - Futura Volley

Nel primo appuntamento del girone di ritorno la Futura conferma l’imbattibilità casalinga con un trionfo netto per 3-0 (25-14; 26-24;25-21) nel derby lombardo contro la Tecnoteam Albese.

La squadra di Amadio non tradisce le attese regalando un’altra gioia al pubblico amico con una prestazione di carattere e concretezza.

Le cocche, trascinate da una Cvetnic super (19 punti, MVP) approcciano nel migliore dei modi il match, ma sanno anche soffrire quando serve mettendo in saccoccia tre punti importanti per continuare a far sentire il fiato sul collo di Perugia e tenere a debita distanza le inseguitrici.

Approccia perfettamente la gara la squadra di casa nel primo parziale in cui si prende le redini sin dalle prime battute e non le molla più. Le ospiti ci provano a rientrare in carreggiata, ma senza successo e crollano sotto i colpi delle biancorosse (25-14).

Cambia la musica nel secondo parziale dove le ragazze di Chiappafreddo, con Zanotto in campo, trovano le misure e provano la fuga. Non si perdono d’animo le cocche che, a testa bassa, ricostruiscono il pareggio a metà set dando vita al botta e risposta. È ancora la squadra di casa ad avere la meglio e, complice anche qualche errore di troppo nel campo comasco, a conquistare quattro chance per il doppio vantaggio nel conto dei set. Albese le annulla tutte e quattro (0-4) e sono necessari i vantaggi, ma alla quinta occasione è ancora la croata di casa ad mettere a terra la palla del 26-24. Nel terzo e ultimo set le cocche ci impiegano qualche minuto a carburare poi allungano e mettono in cassaforte il set con largo anticipo. Tonello e compagne macinano punti a ripetizione e inchiodano una Tecnoteam che fatica a trovare soluzioni efficaci. Coach Amadio lascia spazio in campo anche alle giovanissime Del Core, Osana, Citterio e Bosso che rispondono presente alla chiamata. Con quattro match ball a disposizione la squadra di casa mette le mani sulla gara con la pipe della solita Cvetnic che fissa il definitivo 25-21.

Appuntamento ora per il match del prossimo weekend lontano da casa contro Pescara.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento