meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto 11°
Sab, 02/03/2024 - 16:20

data-top

sabato 02 marzo 2024 | ore 17:11

Una nuova scuola per Castano Primo

Il progetto della nuova scuola primaria, che nasce dall’incontro tra la Scuola Materna di Castano e i Somaschi di Corbetta, è stato presentato con una conferenza che si è tenuta presso l’oratorio delle salesiane oggi giovedì 12 ottobre. Prossimi appuntamenti a Buscate, Magnago e Turbigo.
Castano - Presentazione scuola somaschi, 2023

Castano è pronta ad accogliere dal 2024 una nuova scuola primaria paritaria. Nei piani, il plesso dell’attuale scuola dell’infanzia di via Giolitti (il cui tetto è stato recentemente ristrutturato) verrebbe convertito per le attività didattiche della prima classe di elementari, mentre il plesso di via Diaz (l’oratorio Santa Maria Ausiliatrice) accoglierebbe da solo gli alunni dell’infanzia.

Il progetto, che nasce dall’incontro tra l’Ente Morale Scuola Materna di Castano Primo con l’Istituto San Girolamo Emiliani di Corbetta (gestito dai padri Somaschi), è stato presentato con una conferenza che si è tenuta presso l’oratorio delle salesiane giovedì 12 ottobre. Un piano, dunque, per costruire una vera e propria ‘alleanza educativa’, che possa accompagnare i giovani alunni dalla scuola dell’infanzia fino alle porte delle scuole medie.

Dopo una breve introduzione di Maria Cristina Braga, presidente dell’Ente morale, i valori su cui si fonderà la nuova scuola e i dettagli dell’offerta didattica sono stati spiegati da Andrea Gorini, direttore della primaria dei Somaschi, e da Annalisa Bertani, membro del direttivo della scuola. La proposta prevederà 29 ore settimanali con due rientri pomeridiani, servizio mensa e la possibilità di attività di doposcuola per gli altri giorni.

“Le 24 ore settimanali di classe saranno gestite da una sola insegnante: abbiamo osservato che quello che più motiva gli alunni ad impegnarsi è l’affetto che una maestra sa dare loro, e vogliamo costruire una relazione quanto più stretta tra docente e alunno. In più per le altre ore avremo maestri specializzati su motoria, musica, discipline visive e inglese” ha spiegato Gorini.

Le attività didattiche, nei progetti, prenderanno avvio a settembre 2024: il numero minimo per l’attivazione della prima sarà di 20 alunni, e per la fine dell’anno Ente Morale e Somaschi si impegneranno a raccogliere le manifestazioni di interesse per stabilire l’attivazione del progetto. “Se dovessero pervenire più iscrizioni e anche per classi oltre la prima non escludiamo la possibilità di attivare sezioni oltre la prima”, ha concluso Bertani, ricordando anche i prossimi appuntamenti di presentazione del progetto: il 17 ottobre presso l’Oratorio di Buscate, il 24 e 25 ottobre rispettivamente a Magnago e a Turbigo.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento