meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 31°
Mer, 24/07/2024 - 19:50

data-top

mercoledì 24 luglio 2024 | ore 20:19

Grazie... Protezione Civile

Giornata della Protezione Civile: "Un impegno costante, discreto, umile, che si manifesta nel momento del vero bisogno, senza risparmiarsi e senza chiedere nulla in cambio", ha commentato Sara Bettinelli.
Milano - Sara Bettinelli in Regione per la Protezione Civile

La Protezione Civile è un’organizzazione che coinvolge volontari per coordinare l’intervento in tempi rapidi in caso di situazioni di emergenza. Diventare parte della Protezione Civile vuol dire affiancare e supportare amministrazioni ed enti nello svolgimento dei soccorsi, dell’organizzazione delle attività, della salvaguardia dell’ambiente o della diffusione di buone pratiche.

Lo scorso sabato 23 settembre, giornata dedicata alla Protezione Civile, un importante evento commemorativo si è svolto presso Palazzo Lombardia. Durante lo speciale momento celebrativo, alla presenza delle maggiori autorità istituzionali territoriali, hanno presenziato anche molti volontari delle varie sedi regionali. Particolari ‘ospiti’ erano i volontari e funzionari delle colonne mobili della Lombardia che hanno operato nell’emergenza che ha colpito al Regione Emilia-Romagna nel mese di maggio 2023.

“È con grande piacere che vi porto il saluto della Città metropolitana di Milano in questa giornata di festa e celebrazione di tutti i volontari e tutte le volontarie che hanno scelto di mettersi al servizio delle loro comunità, entrando a far parte della grande e splendida famiglia della Protezione civile – ha voluto ricordare Sara Bettinelli, consigliere delegato per Città Metropolitana - Un impegno costante, discreto, umile, che si manifesta nel momento del vero bisogno, senza risparmiarsi e senza chiedere nulla in cambio, riflettendo i valori e l’esempio del patrono della Protezione civile, San Pio da Pietrelcina. Un impegno che abbiamo toccato con mano in numerose emergenze, come la più recente in Emilia Romagna, durante la quale la risposta di tutte e tutti voi è stata straordinaria. Non dimentichiamo l’evento calamitoso che ha ferito Milano e tutta la città metropolitana a fine luglio: è stato soprattutto grazie all’incessante lavoro di volontari e volontarie che si è ripristinata, in tempi brevi, la normalità nelle nostre città e paesi. Ed è con questo spirito che vi invito a continuare in questo percorso, affrontando le nuove ed avvincenti sfide che caratterizzano la nostra epoca”.

L’impegno in Protezione Civile è un grande servizio per il territorio. Ricordiamo, a tal proposito, alcune indicazioni e informazioni per chi volesse aderire ad un gruppo territoriale. Ai volontari è richiesto un impegno massimo fino a 90 giorni durante l’anno (salvo particolari emergenze), con coperture lavorative e assicurative garantite dallo Stato. Un aspetto fondamentale della Protezione Civile è la scelta volontaria: la partecipazione, soprattutto durante le emergenze, non è obbligatoria, ma totalmente libera. Per diventare un volontario, è necessario iscriversi a un’Organizzazione di volontariato presente nell'Elenco territoriale del volontariato di Protezione Civile in Lombardia: e nella nostra Regione sono più di 900.
I giovani che scelgono di diventare volontari devono avere almeno 16 anni (con il consenso dei genitori o di chi ne fa le veci) oppure almeno 18 per le situazioni di emergenza.

“Ci tengo a sottolineare che per le Istituzioni è proprio compito rispondere alle necessità anche emergenziali della popolazione, per i volontari è una scelta che viene quotidianamente confermata – conclude Sara Bettinelli - la gratitudine, l’impegno ed il supporto delle istituzioni verso il volontariato deve durare 365 gg all’anno affinché nel momento della necessità si sia pronti ad intervenire con tempismo e professionalità”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento