meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Dom, 25/02/2024 - 07:20

data-top

domenica 25 febbraio 2024 | ore 07:31

L'Onorevole Maerna a Confcommercio Magenta

Giovedì 11 maggio l’onorevole Umberto Maerna – eletto alla Camera con Fratelli d’Italia – ha incontrato nella sede di via Volta i vertici di Confcommercio Magenta-Castano Primo.
Magenta - Maerna con Confcommercio Castano-Magenta

Il primo incontro, il primo tassello di un confronto ed una discussione che tutti gli interlocutori si augurano lungo e soprattutto proficuo. Giovedì 11 maggio, l’onorevole Umberto Maerna- eletto alla Camera con Fratelli d’Italia, attuale membro della Commissione Attività Produttive della Camera (che include tra le sue deleghe il commercio e il turismo)- ha incontrato nella sede di via Volta i vertici di Confcommercio Magenta-Castano Primo, l’importante associazione datoriale che raggruppa oltre 600 imprese. Hanno partecipato il presidente Luigi Alemani, il direttore Simone Ganzebi e i componenti del direttivo, oltre all'assessore con delega al Commercio del Comune di Magenta, Stefania Bonfiglio.

“Questo primo passo rappresenta il via a un percorso di ascolto e condivisione. Con l’insediamento del governo di Giorgia Meloni è in atto un cambiamento di approccio verso il mondo del commercio. Molto semplicemente, per l’esecutivo e i partiti che lo sostengono – a partire da Fratelli d’Italia – i commercianti sono un elemento essenziale della società. Hanno un ruolo che va ben oltre quello economico e produttivo”, ha dichiarato l’onorevole Maerna.
“Al momento il nostro obiettivo è quello di ridurre il carico fiscale che grava su commercianti e attività produttive, come fatto con la riduzione del cuneo. Sentiamo la responsabilità di quello che la gente si aspetta, ma siamo anche realisti: in sei mesi, dopo la prima Finanziaria concentrata sul contenimento delle bollette energetiche, non potevamo ovviamente realizzare per intero il nostro programma, la cui prospettiva temporale è di cinque anni. Il ministro Adolfo Urso si è impegnato ad adottare provvedimenti mirati sul rafforzamento del Made in Italy, il tema è fermare la deriva delle continue chiusure dei negozi: da qui l’estensione per altre 12 anni delle licenze al commercio ambulante, che rappresenta 180mila imprese in Italia, assieme ad un confronto con tutte le categorie produttive”, ha proseguito l’onorevole Maerna.

Molti i temi e le criticità sollevati dai presenti: la sicurezza, da garantire a chi ogni mattina alza una saracinesca; la lotta all'abusivismo nei mercati, l’attenzione al decoro urbano. Poi c'è il tema delle liberalizzazioni e delle norme che regolano il commercio. Confcommercio ha invocato una sempre maggiore tutela delle imprese (che sono un esempio di tutela autentica del predetto Made in Italy) e soprattutto della professionalità degli esercizi e degli operatori. Serve maggiore decisione sulla capacità di fare dei mercati comunali vetrine del prodotto realizzato in Italia, come anche è sentito il tema dell’abbattimento della tassazione locale. Va insomma riavviato un percorso virtuoso tra politica, pubblica amministrazione e mondo del commercio. A volte, è stato detto, lo si realizza appieno sistemando banalmente le strade. L’incontro si è concluso con la garanzia, da parte dell’onorevole Umberto Maerna, di mantenere aperto il dialogo e di sfruttare tutte le opportunità che si presenteranno nel corso dei prossimi mesi e anni di attività legislativa e parlamentare. “Sono e sarò a vostra completa disposizione”, ha concluso il deputato residente a Magenta.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento