meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Sab, 24/02/2024 - 01:20

data-top

sabato 24 febbraio 2024 | ore 01:38

Giovanni Catizone e il tennis

Professore e titolare di una scuola di tennis a Castellanza, ha ideato test specifici per il tennis giovanile.
Sport - Giovanni Catizone

Grande soddisfazione per il tennis del nostro territorio: il prof. Giovanni Catizone è stato insignito di un importante riconoscimento da parte de'ITF (International Tennis Federation ) Coaching & Sports and Science Review.
Il prestigioso ente ha infatti approvato e pubblicato a livello mondiale i test specifici per il tennis ideati, sviluppati, sperimentati e proposti da Catizone ai suoi allievi e ad atleti dei vari raduni nazionali. Lo studio ‘A test battery to evaluate field displacements of young tennis players’ propone prove speciali in grado di misurare la capacità dei tennisti di muoversi sul campo di gioco; esso è già disponibile in spagnolo e francese e presto verrà tradotto in tante altre lingue.
Si tratta dunque di un ulteriore riconoscimento al brillante curriculum dello sportivo: Giovanni Catizone è Tecnico Nazionale e Preparatore Fisico di 2° grado FIT-CONI, docente e responsabile dell'area motoria della Scuola dello Sport del CONI; docente sia dell'Istituto di Formazione ‘Roberto Lombardi’ sia di Teoria e Metodologia Tennis presso la facoltà di Scienze Motorie della Cattolica; oltre ad aver scritto diversi libri e pubblicazioni, Catizone è stato spesso ospite come esperto sul canale televisivo ‘Supertennis’; non da ultimo, è professore di Scienze Motorie presso l'ISIS ‘Bernocchi’ di Legnano e Direttore Tecnico della sua scuola tennis "G. Catizone Top Tennis Academy’ di Castellanza. 

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento