meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno -2°
Sab, 28/01/2023 - 00:50

data-top

sabato 28 gennaio 2023 | ore 01:12

Gli Amici del Presepio

Mesi di studio e pregettazione per realizzare il presepio: l’Associazione cuggionese è attiva dal 2003 e quest’anno realizzerà un’opera palestinese.
Cuggiono - Il gruppo degli 'Amici del Presepio'

Passione, amicizia, ‘spirito natalizio’,… l’Associazione APC ‘Amici del Presepio di Cuggiono’ è una realtà ormai nota e apprezzata anche al di fuori del paese. Una vera e propria eccellenza che, seppur si presenta pubblicamente solo nel periodo di Natale, è attiva e organizzata sulla quasi totalità dell’anno. Se si vuole comprendere la storia del gruppo bisogna tornare al 2003, quando don Antonio Dossi, allora coadiutore dell’oratorio, con altri amici ha avuto l’intuizione, primi nella zona, di creare un gruppo di appassionati di presepi. Con passione e grande intraprendenza, ogni anno, vengono organizzate due principali iniziative: la mostra presepi e diorami in San Rocco e la realizzazione di un grande presepe scenografico. “Normalmente tra marzo e aprile iniziamo a ‘studiare’ e capire come e cosa creare per il grande presepe di ogni anno – spiegano dall’Associazione – ci vuole tempo e studio, trovando e provando le tecniche e i materiali per dare vita alla rappresentazione più veritiera possibile. Il nostro lavoro è sempre stato molto apprezzato, tanto da vincere per ben due volte l’ambito premio “la stella di Betlemme” concorso indetto dalla FOM aperto a tutti i Presepi della Diocesi di Milano, Il tutto senza dimenticare la rappresentazione storica con piazza San Giorgio e il ‘Gamba de Legn’, un vero e proprio ‘gioiello’, che ci viene ancora richiesto e portiamo in varie mostre in Italia. Uno scorcio della nostra storia che, anche per l’interesse dell’Amministrazione comunale, confidiamo presto trovi una sistemazione in Villa Annoni”. L’Associazione Amici del Presepio di Cuggiono si prepara al Natale e, quest’anno, vuole davvero stupire tutti con una realizzazione… davvero ‘grande’! Lo studio, la progettazione ed il lavoro dei volontari ha permesso di realizzare un presepio ispirato alla terra palestinese che verrà esposto, come da tradizione, nella Basilica di San Giorgio Martire e verrà svelato la sera della Vigilia di Natale in occasione della S. Messa delle ore 24:00. “Anche se stiamo attraversando ancora un periodo difficile, siamo riusciti a dedicare il tempo necessario per preparare un’opera che, nonostante le dimensioni, è stata curata nei minimi particolari, le abitazioni, gli scorci, le scene, le statue, la vegetazione…. e l’effetto dato dalla profondità dell’opera sono state oggetto di grande attenzione in modo da non lasciare nulla al caso. Proprio per questa attenzione, la nostra Associazione è una realtà importante e riconosciuta da molti presepisti in tutta Italia per le nostre opere, sia come Associazione sia come singoli”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento