meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno -2°
Sab, 28/01/2023 - 00:50

data-top

sabato 28 gennaio 2023 | ore 01:14

'This is love'

Si tiene al Centro Pertini di via dei Salici, domenica 4 dicembre a partire dalle 17, il primo appuntamento di 'Fast track cities', il progetto internazionale che punta ad azzerare le nuove infezioni da HIV e le morti collegate all’AIDS cui Legnano ha aderito nelle scorse settimane.
Legnano - Centro Pertini-Il Salice

Si tiene al Centro Pertini di via dei Salici, domenica 4 dicembre a partire dalle 17, il primo appuntamento di 'Fast track cities', il progetto internazionale che punta ad azzerare le nuove infezioni da HIV e le morti collegate all’AIDS cui Legnano ha aderito nelle scorse settimane. Organizzato dall’amministrazione comunale e dalla cooperativa sociale Albatros, che si attiva nell’ambito del progetto Jump around, e con il contributo di diversi soggetti del territorio impegnati nel sociale, 'This is love' punta a sensibilizzare i giovani verso la necessità di proteggersi dall’AIDS e a dimostrare, in questo modo, amore per sé stessi. Il programma prevede alle 17 un dialogo fra ragazze e ragazzi con i medici e gli operatori socio sanitari di Anlaids e dell’ASST Ovest Milanese dal titolo “Talk about sex”. Durante il pomeriggio sarà creata un’opera d’are collettiva partendo da una decina sagome che ricordano le figure realizzate da Keith Haring, l’esponente della Street art statunitense molto impegnato nella lotta all’AIDS. Seguiranno alle 19 un aperitivo gratuito con la musica di Badbass dj set. Durante tutto il pomeriggio sarà possibile sottoporsi al test HIV gratuito con personale specializzato dell’associazione Anlaids onlus. A 'This is love' aderiscono Centro Il Salice, Spazio Ars, Anlaids Lombardia, Fondazione degli Ospedali, Wherehouse Studio Aps, Consulta Giovani di Legnano, Cooperativa Età Insieme.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento