meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 17°
Mer, 05/10/2022 - 03:20

data-top

mercoledì 05 ottobre 2022 | ore 03:48

Parco del Roccolo: linee guida

Più controlli, istituzione di zone umide, sostegno all'agricoltura, maggior promozione. Le linee guida che il Parco del Roccolo intende adottare per garantirsi crescita e sviluppo futuri sono racchiuse nel documento presentato l'altra sera in sala consiliare a Canegrate.
Territorio - Parco del Roccolo

Più controlli, istituzione di zone umide, sostegno all'agricoltura, maggior promozione. Le linee guida che il Parco del Roccolo intende adottare per garantirsi crescita e sviluppo futuri sono racchiuse nel documento presentato l'altra sera in sala consiliare a Canegrate. Il primo cittadino Matteo Modica ha parlato di una proposta che "Contiene argomenti centrali nella nostra visione del territorio, tra tutti, la tutela e la valorizzazione del nostro patrimonio ambientale che passa anche dall'opposizione a progetti come la discarica Solter". Modica si è poi detto soddisfatto delle priorità scelte per la valorizzazione del polmone verde. Primo, la creazione di zone umide "Per favorire la biodiversità e creare l'habitat adatto per determinate specie". Secondo, il potenziamento dei controlli "sia per contrastare l'abbandono dei rifiuti sia per il rispetto del regolamento del Parco a tutela di chi lo visita e di chi ci lavora". Terzo , il sostegno all'agricoltura "Con incentivi per forme sostituibili di coltura". Altri capisaldi individuati sono il rifacimento della cartellonistica, la promozione del patrimonio naturale e della cultura locale. Proposte che Modica indica debbano essere realizzate "Attraverso il coinvolgimento e la partecipazione ad attività all'interno del parco".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento