meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Mar, 07/12/2021 - 12:50

data-top

martedì 07 dicembre 2021 | ore 12:25

Bocciofila: "Sindaco, scorretto"

Una lettera per il sindaco di Mesero, Davide Garavaglia. A scriverla è l'Asd Bocciofila Meserese, in merito ai lavori di ripristino dei campi da bocce.
Sport - Bocce (Foto internet)

Una lettera per il sindaco di Mesero, Davide Garavaglia. A scriverla è l'Asd Bocciofila Meserese, in merito ai lavori di ripristino dei campi da bocce. "Caro signor primo cittadino, riteniamo il suo comportamento nei confronti della nostra realtà scorretto - affermano - Ci siamo, infatti, incontrati a fine agosto e lei stesso si era impegnato a fare un sopralluogo per valutare l'opportunità di rendere agibili i campi, dopo la chiusura forzata di 18 mesi, ma a distanza di oltre 2 mesi veniamo a sapere indirettamente che la sua giunta non intende investire neanche un euro e probabilmente vuole smantellare anche gli stessi campi. Dispiace che non abbia avuto il buon gusto di farcelo sapere direttamente". Quindi, ecco che proseguono ricordando la loro storia. "La struttura e campi sono stati edificati dai soci nel 1978, ovvio in collaborazione con l'Amministrazione comunale. I nomi di chi ha dedicato tempo e fatica sono immortalati su una targa all'interno del bocciodromo, per ringraziarli del grande lavoro svolto. La Bocciofila Meserese, poi, è stata fondata nel 1962 e, quindi, ha più di 60 anni di attività, durante la quale si sono succeduti molti giocatori che hanno dato lustro alla società; pertanto, non capiamo come in questo momento di crisi l'attuale governo del paese non riconosca la necessità di collaborare. Sindaco, ci ha preso in giro per due anni con la falsa promessa di sistemare i campi e, invece, dopo averci tolto la gestione del bocciodromo, vuole adesso vietarci di giocare. Perché lo sa che non possiamo permetterci economicamente di investire. La sua e quella della sua giunta è una scelta puramente politica, in quanto dopo avere investito cifre importanti per il campo da calcio, crediamo non sarebbe difficile impegnare 25-30 mila euro per due aree da gioco delle bocce in materiale sintetico. Così è, però e purtroppo e, allora, prendendo atto, lo faremo conoscere ai nostri organismi provinciali e regionali. E se tutto rimarrà allo stesso modo, con ogni probabilità, saremo costretti, a fine anno, a chiudere l'associazione".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento