meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 24°
Lun, 03/10/2022 - 13:50

data-top

lunedì 03 ottobre 2022 | ore 14:42

Atti vandalici: un ottobre nero

Si chiude un mese da dimenticare per Marcallo, a causa degli atti di vandalismo e maleducazione in diverse zone del paese.
Marcallo - Danni a un momumento

Si chiude un mese da dimenticare per Marcallo, a causa degli atti di vandalismo e maleducazione in diverse zone del paese. In questo mese, infatti, si sono verificati episodi irrispettosi nei confronti degli spazi di importante fruizione pubblica, soprattutto nella zona di Parco Ghiotti: vetri, panchine e giochi per bambini sono stati vittime di un’ingiustificabile irruenza. Da menzionare anche le condizioni di sporcizia in cui, dopo il fine settimana, viene puntualmente trovato il Parco.
Altre situazioni di questo genere si erano verificate anche a fine settembre, quando persino la storica “panchina della Lavandaia” in via XXIV Maggio era stata trovata distrutta: atti inaccettabili, immotivati e irritanti, che mettono a repentaglio la genuina bellezza del territorio paesano marcallese.
In tutte le occasioni, il sindaco di Marcallo, Marina Roma, si è appellato ai cittadini, e in particolare ai giovani gruppi di ragazzi che trascorrono le serate in quelle zone. Attraverso diversi post pubblicati sui social, il primo cittadino ha chiesto senso civico e cura degli ambienti messi a disposizione dal Comune, facendo leva sull’ attuale periodo post-Covid, in cui, invece di trattare male il proprio paese, bisognerebbe aiutarsi a vicenda per permettere una adeguata ripartenza .

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento