meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Dom, 17/10/2021 - 21:20

data-top

domenica 17 ottobre 2021 | ore 21:39

"Moschea, guardiamo dentro..."

Rizwan Naeem torna a porre l'attenzione sulla questione moschea, luogo di culto o centro culturale. "Non fermiamoci ai termini, ma capiamo cosa si farà davvero al loro interno".
Castano Primo - Rizwan Naeem, dell'Associazione Islamica Castanese (Foto d'archivio)

Moschea, luogo di culto o centro culturale: proprio le tre parole che più di tutte oggi (in fondo, però, ormai da mesi, per non dire anni) risuonano da una parte all'altra di Castano, ma anche le stesse sulle quali il presidente dell'Associazione Islamica Castanese, Rizwan Naeem, è tornato a porre l'attenzione. "E' vero che durante il mio intervento al congresso organizzato a Magenta nei giorni scorsi da 'La Nuova Italia', le ho pronunciate, comunque ci tengo e ribadire e precisare che è importante capire davvero che cosa sta dietro a questi termini - afferma - Non è, insomma, quello che si pensa oppure si vuole far credere alla gente ed è qui che vorrei, appunto, provare, una volta per tutte, a chiarire. Moschea, luogo di culto o centro culturale, appunto, ci si sofferma sempre sui tre nomi, invece conta verificare che cosa realmente verrà promosso al suo interno. Lo abbiamo specificato già in passato, lo stiamo dicendo ora e torneremo a ripeterlo di nuovo, la struttura che sarà realizzata è una realtà aperta a tutti, dove chiunque, insomma, avrà la possibilità di entrare e rendersi conto di persona di quali attività vengono svolte, nel pieno e totale rispetto delle leggi, delle regole e delle normative in vigore". Momenti, quindi, certo di preghiera, assieme, però, ad iniziative rivolte ai bambini ed alle donne per imparare l'italiano, oltre ad appuntamenti di coinvolgimento e condivisione e incontri di confronto e riflessione. "Sono solo alcuni esempi - conclude - E' questo il messaggio che vorremmo far arrivare alla cittadinanza intera. Bisogna cercare di allontare la paura che si è generata o che alcuni hanno creato attorno alle tre parole, andando a guardare in maniera diretta quanto viene promosso dentro a tali luoghi. Noi siamo a disposizione e aperti a tutti, chi vorrà venire, quando sarà ultimata, lo potrà fare senza problemi. In questo senso, inoltre, nelle prossime settimane, abbiamo deciso di promuovere un momento di ulteriore spiegazione, durante il quale promovere il dialogo e il confronto con la gente".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento