meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 18°
Lun, 18/10/2021 - 15:20

data-top

martedì 19 ottobre 2021 | ore 19:32

Indulgenza plenaria in Parrocchia

Il 120° anniversario di dedicazione della Chiesa Parrocchiale inverunese porta con sè un dono davvero straordinario: l'Indulgenza plenaria.
Inveruno - La Chiesa Parrocchiale

Il 120° anniversario di dedicazione della Chiesa Parrocchiale inverunese porta con sè un dono davvero straordinario. “La Penitenzieria Apostolica ha concesso alla nostra Comunità Pastorale il dono dell’Indulgenza plenaria che sarà possibile lucrare dal 15 ottobre all’8 dicembre 2021 - spiega il parroco don Marco Zappa - La Chiesa Parrocchiale di S. Martino sarà per quasi due mesi la porta del Paradiso! Insieme a questo dono avremo la gioia di accogliere il nostro Arcivescovo Mons. Mario Delpini che sarà tra noi a celebrare l’Eucaristia giovedì 11 novembre alle ore 20.30. In quell’occasione è stata data a Lui facoltà di impartire la Benedizione Papale: evento unico nella storia di Inveruno!”. L’apertura di questo periodo così particolare cadrà venerdì 15 ottobre con la memoria liturgica di Santa Teresa. Alle 20.30 si terrà la S. Messa, celebrata da Sua Ecc. Mons. Luca Raimondi Vicario Episcopale di Zona, e l’apertura dell’Indulgenza plenaria. Durante la celebrazione sarà conferito il mandato alla Diaconia della Comunità Pastorale che inizierà ufficialmente il suo cammino. Tra gli appuntamenti seguenti segnaliamo il 6 novembre, alle 17.30, la S. Messa celebrata da Monsignor Domenico Pompili, vescovo di Rieti, in ricordo di Mons. Belloli. Martedì 23 novembre sarà invece la ricorrenza ufficiale del 120° di dedicazione della parrocchiale di San Martino. Ricordiamo che per ottenere l’Indulgenza plenaria occorre: confessarsi, fare la comunione eucaristica, pregare secondo le intenzioni del Papa, compiere delle opere buone a cui è annessa l’indulgenza. Un grandissimo dono per la comunità inverunese e per tutto il territorio.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento