meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Alcune nuvole 19°
Lun, 27/09/2021 - 11:20

data-top

lunedì 27 settembre 2021 | ore 12:16

Analisi delle malattie genetiche

Sanità: arriva da Bergamo la piattaforma per l’analisi delle malattie genetiche. Si chiama Genome Access ed è la prima 'made in italy' sviluppata in Europa.
Salute - Analisi malattie genetiche

Una piattaforma per l’analisi delle malattie genetiche. Si chiama Genome Access ed è la prima 'made in italy' sviluppata in Europa e dedicata alla trasformazione digitale nel campo della salute genetica. Anzi, per essere precisi, è lombarda e bergamasca, dal momento che è stata sviluppata da Kaleidos, cooperativa sociale che punta a promuovere progetti innovativi in ambito socio-sanitario, recentemente selezionata per presentare le sue attività a Expo Dubai 2020, l'esposizione universale che si terrà negli Emirati Arabi Uniti dal 31 ottobre al 31 marzo 2022. Uno strumento tecnologicamente all’avanguardia, il cui obiettivo è migliorare la conoscenza sulle malattie genetiche e digitalizzare il processo di assistenza per chi si affida a una struttura di consulenza genetica; si rivolge, infatti, a utenti, specialisti, laboratori, ospedali, centri di ricerca e aziende farmaceutiche per una vera e propria assistenza 2.0 in materia di genetica. In un ambito che corre a velocità incredibile, Genome Access vuole facilitare l’analisi dei dati genetici attraverso la machine learning: con l'analisi sistematica di nuove moli di dati, l'intelligenza artificiale della piattaforma è in grado di aiutare il medico a trovare correlazioni, evidenziare terapie e individuare i migliori percorsi di prevenzione ottimizzati sulle esigenze singole dei pazienti, rendendo possibile diagnosi o trattamenti più precisi sulle loro condizioni.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento