meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto -1°
Gio, 27/01/2022 - 00:50

data-top

giovedì 27 gennaio 2022 | ore 00:47

"Decisione di sicurezza e tutela"

'Green pass' o tampone per assistere al concerto di Bianca Atzei in piazza ad Arconate. L'assessore Francesco Colombo spiega la decisione presa per l'evento.
Eventi - Bianca Atzei ad Arconate (Foto internet)

Massimo mille persone, tutte sedute, ma anche, appunto, ‘green pass’ o tampone per accedere all’area ed assistere al concerto di Bianca Atzei, in calendario il prossimo 26 luglio ad Arconate. “È una decisione che come Amministrazione comunale abbiamo preso sia in ottica di sicurezza sanitaria nei confronti di chi quella sera verrà in piazza - spiega l’assessore Francesco Colombo - Sia, inoltre, dal punto di vista della tutela di coloro che organizzano l’evento. Stiamo leggendo e stiamo sentendo, infatti, di manifestazioni dove, purtroppo, si sono verificati focolai e, quindi, ritengo che per il presente ed il futuro l’accesso a simili appuntamenti o spettacoli live dovrà essere garantito proprio in questo modo”. Una scelta, insomma, studiata nei minimi particolari, ma che, inevitabilmente, ha acceso la discussione e il dibattito in paese. “Sulle polemiche che si sono scatenate, non neghiamo che ci hanno lasciati un po’ stupiti - conclude Colombo - Perché quella che dovrebbe essere una misura per la salvaguardia di tutti, è diventata, non tanto secondo me una battaglia su quanto accadrà il 26 luglio, bensì qualcosa di ideologico, in quanto i cosiddetti ‘no vax’ che ci hanno apostrofato come nazisti o fascisti, sono persone che, a prescindere, non accettano limitazioni alle proprie libertà, nemmeno in situazioni di affollamento e di assembramenti. Una battaglia di principio, dunque, che rispetto, ma non condivido, ovvio purché si limiti alla eventuale critica oppure al fatto di non essere d’accordo, senza sfociare in insulti e atti estremi”.

"LE POLEMICHE: UNA BATTAGLIA IDEOLOGICA..."

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento