meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 11°
Lun, 03/05/2021 - 06:50

data-top

domenica 09 maggio 2021 | ore 02:34

1 milione di api a Milano

Cascina Merlata e San Faustino: nel capoluogo lombardo, ecco l'apiario più grande d'Italia. Un progetto sul tema della sostenibilità e della biodiversità urbana.
Ambiente - Api (Foto internet)

In fondo, a quanto sembra, l'aveva calcolato e detto anche Albert Einstein che "Se tutte le api del mondo venissero sterminate, non ci vorrebbero più di quattro anni affinché l'umanità sparisca dal globo". E chissà, allora, che non abbiano preso spunto pure da qui quando è stato il momento di mettere 'nero su bianco' #BeeGreen, il progetto lanciato da 'Donna Moderna' sul tema della sostenibilità e della biodiversità urbana. Risparmiare, insomma, oltre 200 tonnellate di Co2, per portare 1 milioni, appunto, di api a Milano: è questo uno dei tasselli principali dell'iniziativa che ha visto nascere nel capoluogo lombardo l'apiario più grande d'Italia. Più nello specifico, le aree interessate sono il parco di Cascina Merlata (dove sono state installate 12 arnie, 6 casette tradizionali e 6 arnie d'artista; tutte realizzate a mano, con materiale di riuso) e il giardino di San Faustino. "Pochi lo sanno, ma le api sono fondamentali sia per la tutela della biodiversità, sia per la nostra sicurezza alimentare - spiega Claudia Zanfi, direttrice di Green Island/Alveari Urbani, il primo programma di apicoltura urbana in Italia realizzato in spazi pubblici - Non solo, infatti, sono tra i principali responsabili dell'impollinazione dell'80% delle specie di fiori selvatici, bensì anche del 71% delle colture che portiamo in tavola, come i pomodori, le mele e le fragole".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento