meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 11°
Lun, 03/05/2021 - 06:50

data-top

domenica 09 maggio 2021 | ore 04:04

Gli assegni di studio

Assegni di studio, istituiti dal Comune di San Giorgio, per stare vicino ai suoi studenti ed dare loro un ulteriore aiuto nei diversi percorsi scolastici.
Scuole - Assegni di studio (Foto internet)

Di 144 richieste, 134 hanno avuto il via libera. Le altre dieci si sono fermate al capolinea perché "Prive dei requisiti del bando". C'è voglia di studio, tra i ragazzi di San Giorgio su Legnano, e di essere sostenuti adeguatamente. E il Comune ha deciso di assecondarli istituendo degli assegni di studio. E ha così messo sul piatto uno stanziamento per l'anno corrente uno stanziamento di 3499 euro. La magna pars dei supporti spetta alla scuola Primaria con la concessione del beneficio a 58 studenti, 26 appartengono alla Secondaria di secondo grado, 22 a quella di primo grado. Nove sono usciti con ampio profitto dalla Maturità e, in qualche caso, si apprestano ad abbracciare il mondo accademico, 6 si sono cimentati nei corsi di laurea triennale e 3 hanno conseguito la Magistrale. Il computo comprende anche dieci studenti non residenti, sette dei quali fanno parte della Primaria e tre della Secondaria di primo grado. Nel determinare gli importi assegnati la giunta comunale, come si legge tra le pieghe della delibera, ha tenuto conto "Anche della difficoltà del percorso di studi completato". Un sostegno sicuramente prezioso in un periodo delicato in cui la popolazione studentesca è messa a dura prova dalla necessità di sostenere la didattica a distanza ma non ha per questo rinunciato a esercitare la sua attività didattica tra i banchi nella consapevolezza della centralità dell'istruzione nel proprio corso di vita.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento