meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto 11°
Dom, 11/04/2021 - 19:50

data-top

domenica 11 aprile 2021 | ore 20:07

Vaccini: i sindaci scrivono alla Regione

La salute dei cittadini prima di tutto. Dai Comuni dell’Abbiatense arriva una proposta concreta per razionalizzare e rendere più efficace la campagna vaccinale anti Covid-19.
Salute - Vaccinazioni anti-Covid (Foto internet)

La salute dei cittadini prima di tutto. Dai Comuni dell’Abbiatense arriva una proposta concreta per razionalizzare e rendere più efficace la campagna vaccinale anti Covid-19 rivolta ai cittadini over 80. Il coordinamento dei 14 sindaci dell’Abbiatense ha inviato una lettera alla Regione Lombardia riguardante la modalità di comunicazione dell’appuntamento vaccinale. La missiva è stata indirizzata al vicepresidente e assessore regionale al Welfare Letizia Moratti, al responsabile Campagna anti Covid-19 Regione Lombardia Guido Bertolaso, al direttore generale Ats-Milano Città Metropolitana Walter Bergamaschi e al presidente della Conferenza dei Sindaci in Ats-Milano Sara Santagostino Pretina. I sindaci, in primis, hanno confermato il pieno sostegno per raggiungere l’obiettivo comune di vaccinare nel più breve tempo possibile il maggior numero di persone, ma anche la disponibilità ad un maggiore coinvolgimento a sostegno delle Autorità sanitarie. Hanno poi evidenziato una problematica riscontrata dalle Amministrazioni comunali che hanno svolto un servizio di supporto ai propri cittadini nella fase di prenotazione della vaccinazione tramite il portale regionale gestito da ARIA SpA. La fascia di popolazione coinvolta (over 80) non sempre ha dimestichezza con dispositivi tecnologici e anche il semplice utilizzo del telefono cellulare, con avviso tramite SMS della data e luogo della vaccinazione, presenta il forte rischio di una mancata adesione per via della scarsa, in qualche caso nulla, attenzione prestata a tale sistema di messaggistica da parte dell’anziano vaccinando. Pertanto, il coordinamento dei sindaci dell’Abbiatense ha avanzato una proposta concreta per superare questa problematica che consiste nella distribuzione ai Comuni dell’elenco dei propri cittadini invitati alla vaccinazione, in contemporanea alla comunicazione trasmessa alla ASST polo vaccinale di riferimento, in modo che i servizi di prossimità possano attivare un contatto personale e sincerarsi della ricezione e comprensione dell’appuntamento.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento