meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Mar, 09/03/2021 - 04:20

data-top

martedì 09 marzo 2021 | ore 04:38

Tra baccalà e stoccafisso

Edoardo Raspelli ci porta di nuovo in Norvegia per introdurre l'argomento del giorno: lo stoccafisso e il baccalà.
Televisione - Edoardo Raspelli in Norvegia

Domenica 31 gennaio dalle 11 su Canale 5 ritornano Le Storie di Melaverde. Edoardo Raspelli ci porta di nuovo in Norvegia. La Storia di Melaverde inizia con una divertente scena in cui Edoardo Raspelli è vestito da guerriero vichingo, per introdurre l'argomento del giorno: lo stoccafisso e il baccalà. Il "cronista della gastronomia" è di nuovo in Norvegia per scoprire come questi prodotti siano nati dalle esigenze che avevano gli antichi popoli nordici di portare un cibo energetico e facilmente conservabile durante i loro lunghi viaggi e di come poi siano entrati e si siano radicati nella gastronomia italiana grazie alle imposizioni del Concilio di Trento.
Nel corso di questo affascinante viaggio, Raspelli ci aiuterà a chiarire, una volta per tutte, la differenza tra baccalà e stoccafisso e ci mostrerà in che modo il primo sia lavorato e messo sotto sale e il secondo venga appeso ad essiccare all'aria in enormi rastrelliere simili a castelli al vento delle meravigliose isole Lofoten, a nord del circolo Polare Artico. Salirà a bordo di un tipico peschereccio norvegese per partecipare una vera battuta di pesca tra i fiordi della costa occidentale della Norvegia e non mancherà, naturalmente, di darci qualche consiglio su come cucinare baccalà e stoccafisso secondo la tradizione nordica.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento