meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Mar, 09/03/2021 - 03:20

data-top

martedì 09 marzo 2021 | ore 04:20

"Facciamo memoria..."

Il sindaco Lorenzo Radice durante la commemorazione per i deportati della Franco Tosi: "Fare memoria - ha dichiarato - è impegnarsi perché il passato non cada nell'oblio".
Legnano - Commemorazione deportati Franco Tosi (Foto internet)

Fin dal suo insediamento alla carica di sindaco di Legnano il suo concetto è stato chiaro: "Siamo nani che camminano sulle spalle dei giganti". Di quei giganti che, a vario titolo, hanno dato alla città una crescente evoluzione sociale, economica, culturale, civile. Di quella storia lui, Lorenzo Radice, si sente fiero e con il dovere ben saldo non soltanto di ricordarla, ma di continuarla. Nella consapevolezza che la storia non riparte mai dal via. Non è un gioco dell'oca e viaggia tra vittorie e sconfitte, ma prosegue. E chiede di restare dentro di sé per farsi lezione. Carezzevole, non ingombrante. E quei concetti il primo cittadino di palazzo Malinverni li ha portati tutti con sé nel discorso fatto per ricordare i deportati della Franco Tosi. Con il cuore del giovane che chiede a quegli stessi giovani di accompagnarlo nel suo ruolo. "Fare memoria - ha perciò dichiarato - è impegnarsi perché il passato non cada nell'oblio, e non rassegnarsi a quello che sembra inevitabile, è ribellarsi affinché i lavoratori deportati e tutti quelli che in fabbrica hanno lottato per il lavoro continuino a vivere nella nostra identità di legnanesi". Perché la memoria non sia deportata laddove l'oblio rischia di divorarla e sia difesa con le spade del presente e del futuro.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento