meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno -1°
Dom, 24/01/2021 - 03:50

data-top

domenica 24 gennaio 2021 | ore 04:14

San Sebastiano e l'attività dell'anno

San Sebastiano, patrono della Polizia locale. E a Parabiago, allora, sarà l'occasione per presentare i dati dell'attività del 2020 del comando cittadino dei Vigili urbani.
Parabiago - Polizia locale (Foto internet)

Era il 1957 quando l'allora papa Eugenio Pacelli, ossia Pio XII, decise di proclamare San Sebastiano patrono degli agenti di Polizia Locale. La data fissata è il 20 gennaio. Ed è proprio il giorno in cui il comando dei vigili di Parabiago, per ormai radicata consuetudine, sceglie di presentare i risultati dell'attività di prevenzione e contrasto all'illegalità svolta sul territorio cittadino durante l' anno precedente. Un appuntamento, spiega il Comune in una nota, "Rilanciato lo scorso anno prima del lockdown e divenuto motivo di riconoscenza verso uomini e donne garanti della sicurezza dei cittadini". E quest'anno in modo particolare, visto il gran lavoro svolto in una situazione emergenziale come quella caratterizzata dalla presenza del Covid-19. Il Comune invita, quindi, il pubblico a prendere parte a quest'opera di ricognizione dell'attività svolta dal comando di vigilanza domenica 23 gennaio con una serie di iniziative. Alle 10.30 la chiesa dei Santi Martiri Lorenzo e Sebastiano nella frazione di San Lorenzo accoglierà la celebrazione della Santa Messa officiata dal Cardinale Francesco Coccopalmerio. Alle 12 l'attenzione si sposterà nella sala consiliare per ascoltare, appunto, la relazione della Polizia Locale retta dal comandante Maurizio Morelli sul lavoro compiuto nel 2020. L'evento, per ragioni di sicurezza, non potrà essere seguito in presenza, ma con modalità streaming collegandosi con la pagina facebook 'Parabiago Città'. "Abbiamo festeggiato l'emergenza sanitaria con dignità - spiega il sindaco Raffaele Cucchi - siamo riusciti a rispondere tempestivamente al rispetto delle misure da adottare per contenere il contagio. spesso anche a prevenire e questo grazie al lavoro di tutti. L'operatività del centro operativo comunale, ancora in corso, ha permesso di lavorare in rete e in modalità di straordinario , soprattutto ha visto impegnati in prima persona gli agenti di Polizia Locale che intendiamo ringraziare per il fondamentale contributo dato a garanzia della sicurezza di tutti noi". Cucchi ha tenuto a ringraziare anche l'arcivescovo Coccopalmerio per il fatto di garantire la sua presenza in un momento che costituisce non solo occasione di bilancio ma anche di ringraziamento. Barbara Benedettelli, assessore alla sicurezza, aggiunge che "E' doveroso esprimere riconoscenza a uomini e donne che si sono messi a disposizione della città in un momento di emergenza, perché spesso ci si dimentica che gli agenti della Polizia Locale hanno rischiato in prima persona durante il lockdown , ma questo non ha fatto venir meno il loro senso del dovere, anzi, sono stati una risorsa fondamentale per le azioni di controllo e contenimento fin da subito".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento