meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Sab, 23/01/2021 - 16:50

data-top

sabato 23 gennaio 2021 | ore 17:53

'Accendiamo le vetrine'

L'hanno intitolato 'Accendiamo le vetrine', il progetto che nasce dagli amministratori del gruppo Facebook 'Sei di Robecco c’è', in collaborazione con 'Scorci Robecco S/N'.
Robecco - 'Accendiamo le vetrine'

L'hanno intitolato 'Accendiamo le vetrine', il progetto che nasce dagli amministratori del gruppo Facebook 'Sei di Robecco c’è', in collaborazione con 'Scorci Robecco S/N'. Molto più, però, di una semplice iniziativa, bensì una proposta per aiutare il commercio locale in grande sofferenza negli ultimi mesi. Quando l'unione fa la forza, usando quel vecchio detto, perché è e sarà proprio questa la parola d'ordine: sostegno, appunto, dicendo ci siamo, concretizzando lo sviluppo del paese. "In momento così buio, siamo sicuri che 'Accendiamo le vetrine' sarà un piccolo gesto, che tutti potremo fare partecipando al contest e inviando le foto che richiederemo - scrivono i promotori - Partecipando e sostenendo il progetto, farete sentire agli esercenti la vostra vicinanza e testimonierete l’importanza che hanno i piccoli negozi territoriali, per la comunità locale". Come funziona, allora? Innanzitutto, bisognerà iscriversi a 'Sei di Robecco c'è', quindi ogni sabato mattina verrà proposto un tema fotografico ed il premio del contest settimanale (messo in palio dai commercianti) e ognuno potrà essere protagonista scattando una foto riferita allo stesso tema e pubblicandola sul gruppo; infine, alle 20 del venerdì successivo verranno conteggiati i 'like' ricevuti dalle immagini postate e quella che ne riceverà di più vincerà il premio. E il sabato mattina seguente, ecco che si ripartirà.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento