meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nessuna nuvola significante
Mer, 25/11/2020 - 19:20

data-top

mercoledì 25 novembre 2020 | ore 20:00

Dairago: classe in quarantena

Nei giorni scorsi ha fatto la sua comparsa anche in un'aula scolastica. Il Covid ha colpito anche uno studente della scuola media di Dairago.
Scuola - Studenti con la mascherina (foto internet)

Nei giorni scorsi ha fatto la sua comparsa anche in un'aula scolastica. Il Covid ha colpito anche uno studente della scuola media di Dairago. Il caso ha portato alla messa in quarantena dell'intera classe e all'attivazione dei protocolli previsti dalla legge. Lo conferma il primo cittadino Paola Rolfi che dice: "abbiamo messo in moto tutte le misure previste dal protocollo, purtroppo, visto il permanere della pandemia, vi era il rischio che il Covid finisse anche per contagiare anche la scuola". La situazione appare comunque sotto controllo visto che gli interventi necessari da effettuare sono già stati messi in campo. "Purtroppo - conclude il primo cittadino dairaghese - con l'inverno e con il fondersi del virus dell'influenza e di quello del Covid, si è verificato quello che si poteva temere, ma stiamo monitorando tutto con attenzione". La pandemia, sotto il cielo di Dairago, colpisce attualmente cinque persone. Rolfi invita i concittadini a non indulgere ad allarmismi e a continuare a comportarsi con il senso di responsabilità mostrato in questo periodo​: "comprendo le preoccupazioni per l'incremento dei contagi - dice - la paura è un sentimento naturale ma va razionalizzata, non aumentata, nei mesi scorsi abbiamo dimostrato senso di responsabilità e grande forza, adottando tutti i necessari comportamenti precauzionali, continuiamo così, con la consapevolezza che la salute nostra , dei nostri cari e di tutti i concittadini dipende dai comportamenti di ognuno di noi".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento