meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 10°
Mer, 25/11/2020 - 16:20

data-top

mercoledì 25 novembre 2020 | ore 17:12

'Milano Wine Week'

La terza edizione di 'Milano Wine Week', in programma fino all'11 ottobre nel capoluogo lombardo. Un appuntamento internazionale per scoprire il vino e le sue particolarità.
Eventi - 'Milano Wine Week' (Foto internet)

"La Lombardia è la vetrina dell'Italia nel mondo. Milano è la città più frizzante, più innovativa, più proiettata al futuro; il luogo ideale per un grande evento internazionale del vino. Anche perché il vino prodotto in Lombardia è sempre più apprezzato, sia in Italia che all'estero. Nella nostra regione più del 90% del vino prodotto è a denominazione". Lo ha detto l'assessore regionale all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi, dando il via alla terza edizione di 'Milano Wine Week', in programma fino all'11 ottobre nel capoluogo lombardo. #IOBEVOLOMBARDO MISURA CONCRETA - "Le istituzioni - ha ribadito Rolfi - hanno l'obbligo di essere al fianco delle aziende, tagliando tutta la burocrazia in eccesso e adottando misure concrete in grado di dare liquidità alle imprese. Con il bando '#iobevolombardo' da 3 milioni di euro la Regione Lombardia sta rinsaldando l'alleanza tra agricoltori e ristoratori favorendo l'offerta di vini lombardi nei ristoranti lombardi. Un obiettivo strategico per entrambi i comparti. Con questo stanziamento mettiamo a disposizione dei ristoratori dei ticket da 250 euro che possono spendere per acquistare vini di qualità nelle cantine lombarde. Intendiamo così anche creare rapporti territoriali virtuosi e collaborazioni tra produttori di vino e operatori per vedere anche in futuro sempre più vini Lombardi nelle carte dei ristoranti".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento