meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Dati non disponibili 25°
Mar, 04/08/2020 - 12:50

data-top

martedì 04 agosto 2020 | ore 13:52

Magenta: la festa del Sacrificio

Un momento di preghiera per i musulmani del territorio che si sono riuniti nell'area di via Crivelli a Magenta per la ricorrenza del Sacrificio.
Magenta - Festa del Sacrificio

Un momento di preghiera per i musulmani del territorio che si sono riuniti nell'area di via Crivelli a Magenta per la ricorrenza del Sacrificio. “Tutto si è svolto tranquillamente, - ha commentato Munib Ashfaq - prima delle 10 l'area era già stata liberata. Oggi c'è un clima di festa e siamo felici di questo”. La festa è stata guardata a vista dalle Forze dell'ordine affinché venissero evitati assembramenti. Rilevamento della temperatura corporea all'ingresso e rispetto del distanziamento secondo le regole previste per un evento importante per il mondo islamico. Kainat 20 anni, ragazza nata in Pakistan e che vive a Magenta commenta così l'evento. “E’ bellissimo questo appuntamento perché ci ricorda il nostro Paese di origine. Si fa la preghiera e poi c'è il pranzo tutti insieme. Abbiamo anche un dolce particolare che prepariamo proprio per l'occasione”. Sono stati invitati e sono intervenuti, come lo scorso anno, il parroco don Giuseppe Marinoni, il presidente della Pro loco Pietro Pierrettori, Tino Viglio e altri sacerdoti della Comunità Pastorale magentina. Don Giuseppe ha detto: “Vorrei portare due pensieri in una giornata come quella di oggi. Il primo lo collego al 14 maggio quando in piazza liberazione cinque espressioni religiose hanno pregato insieme. Ebrei, musulmani, cristiano ortodossi, cristiano cattolici e buddisti. Tutto all'insegna della fratellanza che sempre di più dobbiamo creare tra di noi. Il secondo lo rivolgo alla città. Sono convinto che le religioni possano portare a Magenta un grande aiuto, se noi viviamo il nostro credo con profondo spirito religioso. Auguri per questa festa e per il cammino che portiamo avanti nelle nostre comunità”. “Siete una comunità che fa sempre più parte di Magenta, - ha aggiunto Pierrettori - tutto deve continuare così, sempre nel rispetto delle tradizioni di ciascuno”. Alla conclusione della festa Munib Ashfaq, che ha ringraziato il comune per la concessione dell'area, ha letto la lettera del presidente del consiglio comunale Fabrizio Ispano: “Vorrei ringraziare il presidente dell’associazione Abu Bakar e tutta la comunità islamica per l’invito. Oggi è un giorno di unione per tutti i musulmani di Magenta e del mondo. La comunità musulmana è sempre più parte integrante di Magenta. Vi chiedo di portare a conoscenze di continuare la vostra partecipazione anche tramite manifestazioni culturali, gastronomiche e sportive”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento