meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse, leggera pioggia 24°
Gio, 13/08/2020 - 21:20

data-top

giovedì 13 agosto 2020 | ore 22:23

Al cinema dopo il lockdown

Il CinemateatroNuovo di Magenta ha scelto di riaprire le porte della sala di via San Martino non appena possibile, dopo quattro mesi di chiusura imposti dal lockdown.
Magenta - CinemateatroNuovo

Uscire di casa e passare il tempo libero in sicurezza è possibile? Sì, se si sceglie di passarlo al cinema. Il CinemateatroNuovo di Magenta ha scelto di riaprire le porte della sala di via San Martino non appena possibile, dopo quattro mesi di chiusura imposti dal lockdown, rispettando le apposite linee guida e riproponendo una rassegna dei migliori film usciti prima dello scoppio dell’emergenza sanitaria. "Rispettare le linee guida non è stato difficile, ma la perdita di posti è notevole - ci racconta Alberto Baroni, responsabile della struttura - Dovendo garantire 1 metro di distanza in ogni direzione ad ogni persona, passiamo da 361 a meno di 100 posti, salvo la possibilità di sistemare uno accanto all’altro i congiunti conviventi. Sono pochissime le sale cinematografiche aperte. Noi abbiamo scelto di farlo per dare un segnale positivo alla città". L’estate è, comunque, di solito un periodo di ‘bassa stagione’ per i cinema. In più, al momento mancano i titoli in prima visione che, come ci racconta Baroni, sono ancora bloccati a causa del persistere dell’emergenza Covid negli Stati Uniti, culla dell’industria cinematografica mondiale. "Abbiamo una media di 30-40 persone a proiezione, in linea con i numeri estivi degli altri anni. Viene al cinema chi è appassionato di film visti in sala e chi è stufo di vedere pellicole solo in tv”. Il clima di incertezza attuale, comunque, non sta impedendo alla squadra del CinemateatroNuovo di programmare le iniziative della prossima stagione: “Stiamo lavorando proprio in questi giorni alla nuova edizione di 'Ti Racconto un Libro' e del 'Filmforum'. Aumenteremo il numero di repliche e proiezioni, per poter far fronte alla media di presenze consueto. Ci tareremo in base alla risposta del pubblico".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento