meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 27°
Ven, 10/07/2020 - 10:20

data-top

venerdì 10 luglio 2020 | ore 10:52

"L'estate dei nostri giovani"

Comune di Castano, Parrocchia e Azienda Sociale si stanno confrontando sulle possibili proposte per i ragazzi. Ovviamente, aspettando le indicazioni dalla Regione e dal Governo.
Sociale - Centri estivi (Foto internet)

Tre realtà insieme: Comune, Parrocchia e Azienda Sociale; un unico importante obiettivo: l'estate dei 'nostri' giovani. Perché se, inevitabilmente, il lockdown e l'emergenza Coronavirus hanno modificato e stanno modificando (e non poco) il presente ed il futuro, c'è, in parallelo, la volontà chiara e precisa di pensare, appunto, ai ragazzi, per provare a far vivere loro, almeno, questo periodo in maniera un po' più spensierata. Ed ecco, quindi, che già da qualche giorno sono cominciati una serie di confronti, proprio per capire, in attesa di indicazioni più precise, eventuali modalità e tempistiche. "Siamo partiti, innanzitutto - spiega il sindaco di Castano, Giuseppe Pignatiello - con un questionario online, al fine di avere un quadro della situazione e renderci conto di quelle che sarebbero state le risposte della popolazione. Tale iniziativa è andata molto bene, in quanto oltre 240 famiglie hanno confermato il desiderio di avere un servizio estivo dedicato ai giovani". Comune, Parrocchia e Azienda Sociale, pertanto, si sono, subito, messi in moto, ragionando assieme su proposte e progetti mirati e concreti. "Sono al vaglio, ad esempio, i possibili spazi che abbiamo sul territorio e che potrebbero, quindi, essere utilizzati - continua il primo cittadino castanese - Poi c'è il discorso educatori professionali, che dovranno seguire i ragazzi e, infine, le iniziative vere e proprie da proporre. Ovviamente, aspettando le direttive che arriveranno da Regione e Governo in tale senso. In tanti, comunque, hanno già dato la loro disponibilità, anche diverse associazioni si sono fatte avanti, per cercare di portare un aiuto ed un sostegno e questo è davvero un segnale positivo".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento