meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 28°
Ven, 10/07/2020 - 11:20

data-top

venerdì 10 luglio 2020 | ore 11:39

Ospedali: spesi 1.400.000 euro

A fine maggio la Fondazione degli Ospedali (Abbiategrasso, Cuggiono, Legnano e Magenta) fa il punto su quanto realizzato fino ad ora nella raccolta fondi 'Stop al Coronavirus'.
Salute - I disegni degli alunni del 'Tirinnanzi'

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - Alla fine di maggio la Fondazione degli Ospedali fa il punto su quanto realizzato fino a questo momento nella raccolta fondi 'Stop al Coronavirus'. Grazie al contributo di 2714 donatori abbiamo avuto, al 27 maggio, versamenti pari a 1.575.052 euro. Le spese sostenute sono state: 1.006.711,10 euro per apparecchiature elettromedicali, 317.657,97 euro per materiale vario e 12.000 euro incarico psicologo-psicoterapeuta per area pediatrica. Spese già previste: 25.000 euro contributo straordinario per le spese sostenute, fino ad un massimo di 500 euro a nucleo familiare, per l’acquisto di un pc fisso o portatile o tablet con fotocamera e microfono a favore dei figli dei dipendenti dell’ASST, non dirigenti, nati negli anni che vanno dal 2004 al 2014 (compresi). In fase di valutazione la ricerca di strutture alberghiere che possano agevolare il soggiorno dei dipendenti della ASST che sono stati particolarmente provati in questo periodo. Sono, inoltre, pervenute numerose donazioni, da privati, associazioni, esercizi commerciali, attività produttive: tablet, pc, apparecchi telefonici, quadri, una scultura, macchine caffè e relative cialde, dolci soprattutto in occasione della Santa Pasqua, creme per mani e viso, buoni spesa, buoni per palestra, mascherine, ecc... Il personale docente dell’Istituto Tirinnanzi, che ha ritenuto necessario trovare forme adeguate per parlare ai bambini del virus che li ha costretti a stare chiusi in casa; ha sollecitato i bambini a “prendersi cura” di chi era più colpito dalla malattia. Ogni giorno, tutti gli alunni, insieme alle loro maestre, hanno recitato una preghiera per tutti i medici, gli infermieri e gli operatori sanitari. In prossimità della Pasqua, i ragazzi sono stati invitati ad un gesto di solidarietà cioè ad usare un po’ del loro tempo per regalare un sorriso a chi “sta lottando per noi”: chi ha preparato un disegno, chi ha recitato una poesia, chi ha fatto un balletto, chi ha cantato. I disegni sono stati esposti nei corridoi antistanti la Direzione Generale e la Direzione Medica. L’ultima in ordine di tempo è la donazione di 3500 mascherine offerte dall’associazione Gi.Ro nel Sociale (Giovani Romani nel Sociale); associazione senza scopo di lucro nata dall’idea di alcuni giovani romani (oggi oltre 70) (età 25-30 anni) che vivono e lavorano a Milano ormai da qualche anno. L’Associazione si propone di promuovere attività di solidarietà sociale e supportare realtà con carenze strutturali, organizzative ed economiche di volta in volta raccolte e sulle competenze qualificate dei propri soci.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento