meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 19°
Gio, 13/08/2020 - 07:20

data-top

giovedì 13 agosto 2020 | ore 08:14

100 candeline per Zina

“Era il 30 Aprile 1920, un fiocco rosa veniva affisso fuori da una casetta sperduta tra i monti dell’Appennino..." mentre oggi, grande festa (a distanza) con amici e parenti!
Cuggiono - Zina Ceccarelli

Un compleanno… sicuramente particolare, compiere 100 anni nel bel mezzo di una pandemia mondiale è qualcosa di ancora più unico. Certo, non tutta la famiglia può ritrovarsi per festeggiare, ma, anche se a distanza, rimane un’occasione unica e fantastica da ri-festeggiare insieme appena sarà possibile. Oggi, a Cuggiono, Zina Ceccarelli taglia un traguardo storico: 100 anni.
“Era il 30 Aprile 1920, un fiocco rosa veniva affisso fuori da una casetta sperduta tra i monti dell’Appennino, nel verde tra la Toscana e l’Emilia, nella piccola borgata di Treppio, frazione di Sambuca Pistoiese - ci raccontano i parenti - La bimba crebbe, divenne donna, ma sempre piccolina rimase, con il suo metro e cinquanta in punta di piedi. Però... quanta energia! Poi incontrò Elia Ulivi, falegname e artigiano del posto, e si sposarono. Elia si trasferì in pianura dove continuò a lavorare come falegname, dopo circa un anno venne raggiunto dal resto della famiglia. Erano i primi anni ’50 e l’avventura a Cuggiono ebbe inizio”.
Passarono gli anni e “la ragazza ne fece di strada” (come diceva anche una famosa canzone...), superati anche Happy Days e Ralph Malph, eccoci qui, i figli Marcello, Roberto, Maria, Francesco e Guido, il fratello, la cognata, il genero, la nuora, nipoti e pronipoti, parenti e amici, tutti insieme per augurarle affettuosamente… Buon compleanno!

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento