meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 12°
Dom, 05/04/2020 - 21:50

data-top

domenica 05 aprile 2020 | ore 22:18

"L'odio chiese tre tombe..."

Le celebrazioni per i tre martiri castanesi, i tre giovani fucilati sul muro del cimitero di Castano Primo dagli occupanti nazisti il 26 febbraio del 1945. Tutti gli eventi.
Castano Primo - Nel ricordo dei 'Tre Martiri'

Franco Noé, Franco Griffanti e Antonio Noé: i tre martiri castanesi, i tre giovani fucilati sul muro del cimitero di Castano Primo dagli occupanti nazisti il 26 febbraio del 1945. Un ricordo sempre vivo e un ricordo che si leverà, ancora e di nuovo, tra pochi giorni, in occasione proprio dell'anniversario della tragica vicenda. Diversi, allora, gli appuntamenti in calendario per non dimenticare: si comincerà, infatti, sabato 22, alle 21, all'auditorium 'Paccagnini' con 'Serum in cinq col belunin' della Compagnia Teatro dell'Adamello (in memoria dei partigiani di Rho, assassinati a Robecchetto con Induno), quindi, domenica 23, ecco la commemorazione istituzionale (alle 9 ci sarà il ritrovo al camposanto, alle 9.30 sosta ed omaggio al muro dell'eccidio, alle 10 Santa Messa e alle 11 corteo al monumento della Resistenza e discorsi commemorativi); sempre nella stessa giornata, alle 17.30, nella sala di rappresentanza di Villa Rusconi 'Ricordi, presentazione del libro di Franco Bernareggi. E, poi, martedì 25, alle 9, al 'Paccagnini', in collaborazione con Agesci Castano Primo, proiezione del film 'Aquile Randagie' per gli studenti dell'istituto comprensivo 'Falcone e Borsellino' e dell'istituto superiore 'Torno'; infine, mercoledì 26 febbraio, al cimitero, omaggio delle rappresentanze istituzionali al muro dell'eccidio.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento