meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Mer, 01/12/2021 - 23:20

data-top

domenica 05 dicembre 2021 | ore 06:41

Marcallo, ancora disagi a scuola

"Nei prossimi giorni continueranno gli interventi per ripristinare il corretto funzionamento dell’impianto, interventi che dovrebbero essere conclusi entro il 5 febbraio".
Generica - Bambini a scuola primaria (foto internet)

“Nonostante il disguido legato a un guasto dell'impianto termico, il Sindaco e il Dirigente Scolastico hanno concordato una soluzione che consentirà di non interrompere la regolare attività didattico-educativa”, si legge in una comunicazione diffusa dal Comune di Marcallo con Casone. La nota fa riferimento ai problemi rilevati dallo scorso giovedì nell’impianto di riscaldamento della Scuola Primaria. Sebbene vi sia stato un primo e tempestivo intervento dell'Amministrazione comunale, che venerdì 31 gennaio aveva sospeso l'attività scolastica per l'intera giornata, il guasto alla centrale termica non è stato risolto nel corso del weekend. Durante la mattina di lunedì 3 febbraio, il sindaco Marina Roma ha incontrato i tecnici per fare il punto della situazione. All'ingresso della scuola, è stato chiesto ai parenti di riportare i bambini a casa; altri giovani alunni, i cui genitori non hanno la possibilità di occuparsi di loro durante l'orario scolastico, sono invece rimasti all'interno della scuola, nella zona non soggetta al guasto, circoscritto a due ali dell'edificio. “In particolare i locali ospitanti le classi I A, I B, I C, II A, II B, III A, III B, V A, V B, V C non riescono a tutt’oggi a garantire adeguate condizioni di confort termico”, ha precisato l’Amministrazione comunale. Nei prossimi giorni continueranno gli interventi per ripristinare il corretto funzionamento dell’impianto, interventi che dovrebbero essere conclusi entro il 5 febbraio. “Siamo consapevoli del disagio protratto e prendiamo atto con soddisfazione e gratitudine delle misure adottate dalla scuola per proseguire nell’attività didattico - educativa a favore di tutti gli alunni frequentanti, attraverso un diverso utilizzo degli spazi e una diversa declinazione delle attività”, ha affermato Marina Roma.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento